Trattamento delle acque reflue delle aziende vinicole

Numerose fasi del processo di vinificazione richiedono grandi volumi di acqua per la pulizia dei veicoli da trasporto, delle cisterne di stoccaggio, delle botti, degli impianti di filtraggio e delle bottiglie. Le cantine stesse devono essere pulite. Le acque reflue che derivano da questo processo hanno un carico organico elevato, composto da foglie di vite, raspi, parassiti, sporcizia e lieviti. Questa miscela inizia a fermentare molto rapidamente, pertanto la depurazione è fondamentale. L'uso della tecnologia di separazione centrifuga di GEA è molto vantaggiosa non solo per mantenere l'igiene, ma anche per ridurre i costi.

Economica ed ecologica

grapes

La separazione meccanica dei corpi solidi è un metodo ottimo ed economico per ripulire l'acqua di lavaggio. Dopo il filtraggio e la pre-chiarificazione in cisterne di attivazione, i decanter separano efficacemente dall'acqua i fanghi residui addensati e il volume dei fanghi si riduce; i corpi solidi scaricati hanno una consistenza scorrevole e possono essere smaltiti in modo economico.

L'acqua trattata può essere riciclata nel ciclo di pulizia oppure scaricata nel sistema fognario nel rispetto dell'ambiente: si riduce il volume di acqua consumata, le risorse vengono utilizzate in maniera efficiente e si riducono i costi energetici. In questo modo, GEA solleva il carico di lavoro del vinificatore e aiuta a preservare il terreno da cui è nato il buon vino. 

;