Trattamento dei fanghi di verniciatura

L'applicazione di vernice viene effettuata in molti settori industriali per un'ampia gamma di motivi: non solo per un migliore aspetto estetico, ma anche per assicurare la protezione dalla corrosione e una qualità migliore delle superfici, due qualità altrettanto importanti. Di norma, non si producono acque reflue nel corso del processo produttivo della vernice, in quanto l'acqua è assente. Tuttavia, i processi periferici possono generare acque reflue, per esempio nella pulizia di materiali di imballaggio, cisterne di miscelazione e serbatoi di preparazione dei coloranti.

Notevole riduzione dei costi di smaltimento

;

I fanghi di verniciatura contengono acrilato disperso e resine viniliche, derivati di cellulosa dissolti e residui di pigmenti e agenti di riempimento, solventi, tracce di acidi o liscivie dalla regolazione del valore di pH, oltre a residui di agenti conservanti. I decanter GEA dimostrano le proprie prestazioni ed efficienza nel trattamento di questi fanghi.

L'utilizzo di decanter consente di ridurre notevolmente i costi di smaltimento. Il fango ottenuto nelle industrie di prodotti vernicianti viene stoccato in una struttura di stoccaggio e successivamente pompato nel decanter. Lo scarico di solidi viene smaltito o riciclato; la fase chiarificata viene riciclata nuovamente nel processo, riducendo così i costi di smaltimento delle acque reflue e l'uso di acqua dolce. Attualmente le vernici ecologiche a base d'acqua vengono utilizzate in molti settori industriali quali, in particolare, l'industria dell'aviazione ed automobilistica. I decanter GEA separano i residui di vernice dall'acqua e ne garantiscono il riutilizzo.