Leader mondiale nella separazione delle polveri per le industrie di processo

Il controllo delle emissioni è uno strumento fondamentale di tutela dell’ambiente a livello mondiale e della salute dell’uomo, degli animali e del pianeta stesso. Ancora più importante per l’industria di processo è il fatto che, oltre a garantire un controllo delle sostanze inquinanti, i sistemi di filtrazione rendono la produzione più efficiente e consentono di aumentare le prestazioni risparmiando sui costi energetici.

La soluzione proposta da GEA per il controllo della qualità dell’aria e il recupero delle polveri consente di ridurre i costi. Per la precipitazione delle particelle di polvere presenti nei gas industriali GEA offre le seguenti tecnologie.

Filtri a sacco

I filtri a sacco rappresentano la tecnologia preferita in molti casi in cui i gas depurati devono presentare un basso carico di polveri. La loro capacità di rimuovere grandi quantità di polveri in maniera non selettiva li ha resi fondamentali in molti settori. 

Particolarmente adatta per il trattamento di grandi flussi di gas, la straordinaria tecnologia GEA a bassa pressione è stata ottimizzata per l’uso in impianti di grandi dimensioni e a più compartimenti contenenti fino a 1.150 sacchi di 8 metri di lunghezza, corrispondenti a un’area di filtrazione di circa 3.700 metri quadri per cellula.  La strumentazione ad aria pulsata richiesta è minima, il che consente di mantenere bassi i costi di manutenzione e l’investimento iniziale. 

Filtri a sacco a bassa pressione sono utilizzati nelle industrie cementiera, dell’acciaio, del ferro e nel settore della metallurgia non ferrosa. 

In caso di modifiche nelle lavorazioni a monte o qualora occorra ridurre il carico di polveri del gas depurato può essere necessario passare da un precipitatore a secco a un filtro a sacco. GEA è esperta nell’installazione di filtri in tessuto in precipitatori elettrostatici esistenti.

Cicloni e precipitatori elettrostatici a secco

  • Cicloni e precipitatori elettrostatici a secco
  • I cicloni sono usati per la pre-depolverazione degli scarichi gassosi con un alto carico di polveri.

Gli scrubber sono usati per la rimozione delle polveri negli scarichi gassosi saturi. GEA ha sviluppato scrubber particolari per applicazioni diverse.

Gli scrubber a flusso radiale (RFS) sono scrubber ad alta efficienza regolabili sviluppati da GEA per l’utilizzo nell’industria metallurgica non ferrosa.

Questi macchinari consentono di mantenere la pressione necessaria e di conseguenza un livello di efficienza depurativa uniforme anche in caso di fluttuazioni nei volumi di gas. 

Gli scrubber a intercapedine anulare svolgono la stessa funzione nell’industria dell’acciaio.

Precipitatori elettrostatici a umido (WESP)

I precipitatori elettrostatici a umido (WESP) sono usati per rimuovere particolato e aerosol dai gas saturi. Sono altamente efficienti e garantiscono carichi di polveri inferiori a 1 mg/Nm3. Normalmente gli WESP sono realizzati a valle degli scrubber.