Trattamento delle acque reflue delle concerie

Le concerie rientrano fra i settori industriali con i livelli di consumo d'acqua più alti. L'esperienza ha dimostrato che sono necessari fino a 60 m³ di acqua per ottenere pellame di buona qualità da una tonnellata di materia prima. Ovviamente, anche il volume di acque reflue, contenenti livelli elevati di sostanze alcaline e di sostanze organiche, è proporzionalmente alto. Pertanto non è possibile lo scarico diretto delle acque reflue o il loro trattamento negli impianti di depurazione municipali. Per l'opportuno trattamento delle acque reflue delle concerie si utilizzano i decanter GEA per prepararle in modo ottimale al trattamento biologico successivo.

Volumi elevati di acque reflue

Nella pelletteria l'acqua è necessaria non solo per il trasporto all'interno del processo produttivo ma anche in diverse fasi come la depilazione o il rinverdimento delle pelli. La conseguenza dei metodi di produzione specifici è che l'acqua non solo presenta livelli alti di alcali (valore pH 10) ma è inoltre contaminata da sostanze chimiche come il solfito e il cromo e presenta un livello alto di sostanze organiche. Il trattamento biochimico delle acque reflue è un'operazione standard in molti impianti e i decanter GEA svolgono un ruolo significativo.

Trasferimento delle acque reflue agli impianti di depurazione municipali

Centrifuga - Decanter di separazione acqua waterMaster

Dopo aver raccolto le acque reflue dalla conceria e avere aggiunto polimeri, i decanter separano continuamente tutti i corpi solidi organici come ad esempio i peli dai fanghi addensati. I corpi solidi separati possono essere compostati e trovano applicazione, ad esempio, in orticoltura o in selvicoltura. La fase liquida viene quindi sottoposta a un trattamento biologico. I fanghi che ne derivano vengono riciclati nel processo di separazione dei liquidi mentre le acque reflue possono essere conferite in sicurezza ai comuni impianti di depurazione municipali. I vantaggi offerti dai decanter sono l'ottima capacità di separazione dei liquidi e l'uso molto moderato di acqua di risciacquo. Il sistema chiuso impedisce la fuga di aerosol che rappresenterebbero un pericolo per le persone e l'ambiente.

;