Riciclo e non smaltimento: tecnologie efficienti per il trattamento delle biomasse agricole

Sia i residui della fermentazione delle biomasse sia i liquami animali sono considerati degli ottimi fertilizzanti per la moderna agricoltura. Per poter essere usati per concimare i terreni agricoli in modo da non risultare dannosi per il suolo e rispettando le rigide normative in materia, le sostanze organiche e i nutrienti in eccesso che esse contengono devono essere trattati in modo appropriato. GEA offre sistemi di facile utilizzo e basati sulle esigenze dei singoli che contribuiscono alla riduzione sostenibile dell’inquinamento ambientale.

Uso dei decanter per la produzione di fertilizzanti di alta qualità da residui di fermentazione

Per consentite una lavorazione efficiente dei residui della fermentazione, i decanter GEA ad alte prestazione separano le particelle solide, le privano dei liquidi fino a renderle una massa fluida e garantiscono la presenza di una quantità di materia secca fino al 30% nella parte solida. Rispetto ad altre tecnologie, quella centrifuga non presenta rischi di blocco e la separazione dei solidi risulta più efficiente. I nostri decanter garantiscono la presenza di un’elevata quantità di materia organica nella parte solida usata nei campi, con una conseguente riduzione dei costi di trasporto e di concimazione. Inoltre, per favorire la riduzione del consumo di acqua, quella di scarto depurata può essere reinserita nel processo di fermentazione.

Riduzione del contenuto di fosfati e azoto con i decanter

mobile manure separation

I decanter GEA sono progettati anche per il trattamento dei liquami grezzi e offrono una serie di vantaggi. Possono essere usati per ridurre il contenuto di fosfati e azoto, presenti per esempio nei liquami suini, separando fino al 75% dei fosfati e fino al 35% dell’azoto con la parte solida. La massa fluida risultante può essere compostata e usata come fertilizzante di alta qualità. La parte liquida viene trasferita in un silo per lo stoccaggio o sparsa sui terreni agricoli.

Tecnologia di evaporazione ad alta efficienza energetica per la concentrazione di liquami grezzi a costi ridotti

Anche la concentrazione tramite un impianto di evaporazione si è dimostrata efficace per contrastare l’eccesso di liquami, in particolare nei grandi allevamenti. Nell’ambito di questo processo i liquami vengono concentrati in una massa contenente fino al 30% di materia secca in un impianto di evaporazione e quindi vengono essiccati in un essiccatore. Sia l’impianto di evaporazione sia l’essiccatore sono totalmente alimentati con il calore di scarto, che è spesso disponibile.

Vantaggi:

  • soluzioni sostenibili per la lavorazione di liquami grezzi e dei residui della fermentazione,
  • decanter o impianto di evaporazione, GEA offre la tecnologia di processo adatta per ciascun cliente,
  • produzione di fertilizzanti di alta qualità per una concimazione ecocompatibile nel rispetto delle normative più severe,
  • riduzione dei costi di trasporto e di concimazione,
  • alto contenuto di materia secca nella parte solida usata come concime,
  • costi energetici ridotti per l’impianto di evaporazione e l’essiccatore grazie all’uso del calore di scarto.
;

GEA fornisce anche macchinari come pompe a getto e per vuoto per il trasporto di sostanze liquide, come i fanghi biologici o il letame, e solide, quali la sabbia e la ghiaia.