Processori a colonna Colonna di raffreddamento a contatto, riscaldatori ed essiccatori

La scelta giusta per raffreddamento e riscaldamento indiretto a contatto di solidi scorrevoli.

A motivo della possibilità di tempi di permanenza lunghi, queste colonne vengono spesso utilizzate per processi di diffusione controllata ultima unità operativa o unità di finitura una volta che il prodotto è stato lavorato in un altro sistema GEA.

Il processo di essiccazione, riscaldamento e raffreddamento della colonna a contatto

Essiccazione e raffreddamento a colonna

La colonna è progettata come contenitore per il flusso di massa, offre tempi di permanenza uniformi e un trattamento termico omogeneo per tutti i solidi che passano sulla superficie di scambio di calore (tubi e/o piastre) e sono sospesi controcorrente rispetto al flusso del materiale. Se necessario è possibile far passare un piccolo flusso d'aria controccorrente attraverso un cono di distribuzione gas e attraverso il materiale. Ciò aggiunge una componente convettiva per incrementare l'efficienza complessiva del processo e offrire un funzionamento senza problemi. Gli elementi interni riscaldanti contenenti fluido a trasferimento di calore (vapore, acqua calda, olio bollente) sono situati nella sezione superiore della colonna. Nel contenitore sotto le piastra riscaldanti e sopra il distributore di sfiato dei gas sono installati dei diaframmi verticali. In alcune applicazioni di raffreddamento, il calore trasferito al mezzo raffreddante è utilizzabile in altre parti dell'impianto.

L'unità a colonna a contatto offre una velocità elevata di trasferimento di calore con un design semplice e non ingombrante. Necessità minima o assente di attrezzature di trattamento dell'aria (con costi d'esercizio estremamente bassi) e a eccezione dei nastri di mandata e di scarico e la pompa di ricircolo dell'acqua, il processore a colonna è privo di parti in movimento. Il risultato è una soluzione affidabile, ecologica ed economica per la lavorazione di solidi sfusi.

La capacità dell'impianto pilota raggiunge le 100 tonnellate/ora per le applicazioni chiave, inclusi:

  • Sale
  • Zuccheri
  • Fertilizzanti
  • Polveri metalliche
  • Sabbia
  • Polimeri
 

Caratteristiche

  • Possibilità di tempo di permanenza prolungato
  • Flusso a pistone
  • Tubi e/o piastre per trasferimento di calore indiretto
  • Flussi d'aria bassi o addirittura assenti in alcuni sistemi a contatto
  • Disposizione opzionale a cassetta
  • Poche parti in movimento

Vantaggi

  • Ideale per processi di diffusione controllata per produrre bassa umidità o per spurgare componenti volatili
  • Prodotto omogeneo
  • Permette lavori di essiccazione, riscaldamento o raffreddamento
  • Offre flessibilità del liquido per il trasferimento di calore
  • Necessità minima o assente di attrezzature per il trattamento dell'aria
  • Sistema affidabile che richiede interventi di manutenzione minimi

Diagramma di flusso dei processi

Raffreddamento a colonna

Contatto

Come possiamo aiutarti?