La quarta generazione di mugnai conferma il suo successo nelle farine di alta qualità e guarda al futuro, scegliendo GEA come partner dal 1964.

Le origini del grano duro risalgono al 5000 A.C. Per circa 1500-2000 anni ha avuto un ruolo fondamentale, generando una lunga tradizione esportata in tutto il mondo. Nell'area mediterranea, e specialmente nel Sud Italia, ha lasciato un'impronta significativa nella produzione di pane e pasta. Eccellenze gastronomiche che proseguono nella tradizione artigianale, ma che attraverso la migliore tecnologia e i processi produttivi più attenti diventano oggi prodotti industriali in grado di mantenere standard qualitativi e sapori eccellenti. 

Vista aerea del Semolificio Loiudice ad Altamura
Una vista aerea del Semolificio Loiudice ad Altamura

Semolificio Loiudice è stato fondato da Massimo Loiudice ad Altamura, nel 1939. Oggi, la storia di famiglia è portata avanti da Massimo, dalle figlie Clelia e Maria e dal nipote Antonio. Consapevoli dell'importanza di affidarsi alle tecnologie più avanzate per processare il miglior grano duro destinato alla produzione di pasta fresca e secca, quest'anno hanno rinnovato una delle due sezioni di macinazione e installato nuovi macchinari GEA, sostituendo quelli esistenti. I 14 nuovi laminatoi della serie Synthesis e le 10 nuove semolatrici Puriswing hanno incrementato la capacità produttiva dell'impianto a 750 tonnellate al giorno.

Questo investimento rafforza la reputazione acquisita dall'azienda nella fornitura di prodotti sicuri e certificati, caratterizzati da qualità di alto livello e rispetto della tradizione. Con più di 80 anni di storia alle spalle, Loiudice garantisce elevati standard qualitativi che assicurano un metodo di produzione più sostenibile ed efficiente, con precisi controlli sul processo di lavorazione delle materie prime che preservano ed esaltano la qualità del prodotto. GEA condivide e supporta questo obiettivo con tecnologie e know-how in costante evoluzione. Oggi il Semolificio Loiudice fornisce sia laboratori artigianali di pane e pasta, sia i più importanti gruppi industriali italiani di produzione di pasta con un prodotto sicuro e certificato, in grado di portare la tradizione e la qualità della cultura alimentare italiana nel mondo. 

Una collaborazione con GEA che risale ai primi Anni Sessanta

L'azienda ha potuto contare sulle tecnologie GEA fin dai primi anni della sua storia. Dopo un incendio che distrusse il mulino nel 1962, il proprietario di terza generazione Massimo avvia la collaborazione con Sangati, marchio leader nella progettazione e produzione di impianti di macinazione, ora parte della business unit GEA Grain Milling Technologies: con la costruzione di un nuovo mulino dotato di due unità di macinazione, l'impianto è in grado di incrementare gli standard di efficienza, affidabilità e qualità.  

Nel 1994, la posizione dell'azienda sul mercato si è ulteriormente rafforzata: la continua crescita della domanda e gli aumenti degli stoccaggi rendono necessario un importante investimento per incrementare la capacità produttiva. Loiudice acquista un impianto di insilaggio del grano a qualche chilometro da Altamura e avvia la costruzione del nuovo Molino. Tra il 1999 e il 2000, due moderne unità di macinazione GEA (precedentemente a marchio Golfetto Sangati) sono state installate, incrementandone ulteriormente le prestazioni e i volumi. 

Ora, con la quarta generazione della famiglia alla guida dell'azienda e guardando al futuro con tecnologie sempre più innovative, Loiudice ha deciso di affidarsi nuovamente a GEA per un ulteriore passo avanti. 

Serie di semolatrici Puriswing installate nell'impianto Loiudice
Semolatrici Puriswing installate presso il Semolificio Loiudice
Indietro