Il 21 maggio 2021 è stata posata la prima pietra del futuro stabilimento di produzione a impatto climatico zero di GEA a Koszalin, in Polonia. Quando sarà inaugurato nel 2022, il sito ampliato assumerà il ruolo di centro di competenza best-in-class per la produzione di pompe e componenti e per la lavorazione completa, consentendo una produzione efficiente e flessibile in linea con l'impegno di GEA per una maggiore sostenibilità di tutte le sue attività.

La storica città di Koszalin, situata appena a sud della costa del Mar Baltico nella Polonia nord-occidentale, è la sede di GEA Tuchenhagen Polska sp. z. o. o., fondata nel 1991. Con un organico di circa 80 dipendenti produce attualmente componenti di pompe, valvole e flange di alta qualità per gli stabilimenti di produzione GEA in Germania e Svizzera.

Una delle sei sedi di GEA in Polonia, nel 2019 Koszalin è stata selezionata per un ulteriore sviluppo sulla base della sua posizione e delle competenze esistenti. Questa scelta rappresenta una pietra miliare nella Global Manufacturing Footprint Strategy di GEA che mira ad aumentare la vicinanza al cliente attraverso l'internazionalizzazione dei siti, trarre vantaggio dalle sinergie e raggiungere la massima operatività unendo le competenze, ridurre gli sprechi e aumentare l'efficienza.

"L'espansione di Koszalin è più di un semplice progetto edilizio; è un'opportunità per creare un centro di produzione competitivo e a impatto climatico zero in Europa, basato sulle esigenze di GEA e sulle migliori pratiche del settore - una fabbrica del futuro", spiega Johannes Giloth, Chief Operating Officer di GEA. "L'impegno di GEA per migliorare la sostenibilità delle proprie attività è un elemento importante nel concetto di Fabbrica del futuro di GEA e contribuisce a realizzare l'obiettivo espresso dal nostro slogan 'Engineering for a better world'.

GEA Koszalin: la strada per il successo

La concentrazione delle tecnologie e dei processi di produzione nei singoli siti assicura un elevato utilizzo di macchine e attrezzature. Questa strategia, congiuntamente ad un investimento di circa 37 milioni di euro, trasformerà il sito di Koszalin in un centro di competenza per la produzione di pompe igieniche e per vuoto e di componenti. Da qui, le pompe finite potranno essere spedite ai clienti finali in tutto il mondo, per l'uso nell'industria farmaceutica, chimica, della cura della casa e della persona, delle bevande, alimentare e lattiero-casearia.

GEA Koszalin: la strada per il successo

Koszalin eseguirà anche la saldatura, la fresatura, l'alesatura e l'assemblaggio di componenti per altri siti GEA, compresi i componenti per decanter e i componenti lavorati per separatori e valvole igieniche. In loco saranno svolti anche i processi intermedi e preliminari, come il trattamento delle superfici, il taglio e la formatura, migliorando il flusso lungo la catena di fornitura e riducendo i tempi di consegna per i clienti.

L'espansione prevede un nuovo edificio amministrativo a due piani, un grande reparto di produzione, un magazzino e aree logistiche, di fronte all'edificio di GEA Koszalin attualmente esistente. Si prospetta l'integrazione di circa 190 dipendenti per coprire le oltre 230 mila ore di produzione aggiuntive previste.

Gestito e guidato da un team interfunzionale di GEA con il supporto di esperti industriali esterni, il progetto di Fabbrica del futuro di Koszalin si basa su cinque principi fondamentali:

  • flessibilità
  • efficienza
  • competitività
  • digitalizzazione
  • espandibilità
  • sostenibilità

Nella nuova struttura, la flessibilità inizia dalle fondamenta: con lastre e griglie adeguate ad ospitare macchine di diverse dimensioni e opportune distanze tra i pilastri per consentire il movimento flessibile dei mezzi di trasporto e di grandi attrezzature. Per ottenere la massima efficienza in ogni processo, le linee e le celle di produzione saranno integrate dove possibile per ridurre i tempi di consegna. Un'ulteriore efficienza sarà ottenuta raggruppando le attività in base al materiale: dell'acciaio inox si occuperà il nuovo impianto mentre l'acciaio avanzato ad alta resistenza sarà affidato a quello esistente. Il layout altamente ottimizzato e flessibile della nuova struttura e la chiara divisione dei compiti tra i team dovrebbero aumentare la produttività congiunta del sito del 20%.

Il preciso piano logistico si basa sulla rapida movimentazione delle scorte con un alto tasso di rotazione. Allineando i livelli di scorte Kanban ai requisiti dei clienti, ad esempio, sarà possibile ridurre al minimo le giacenze nel magazzino centrale. Per un accesso efficiente dei camion, sono previste tre aree di carico. I materiali saranno conservati principalmente in produzione nel luogo di utilizzo. Collocando la zona di carico e il magazzino più vicino al sito esistente si promuove la sinergia tra i due edifici. Il sito può anche sfruttare nuovi collegamenti stradali che lo rendono facilmente accessibile.

Espandendo il nostro sito di Koszalin, rafforziamo ulteriormente la rete di produzione globale di GEA aumentando la produttività, riducendo la nostra base di costi e abbreviando i tempi di consegna per i clienti. Prevediamo un periodo di ritorno dell'investimento di meno di cinque anni e mezzo, che è abbastanza straordinario, per qualsiasi standard industriale"– Holger Gluess, Head of Global Production, GEA

L'integrazione di una lavorazione all'avanguardia e di opzioni automatizzate per operazioni come la saldatura assicurerà una produzione efficiente e competitiva in termini di costi. In tutta la struttura sarà disponibile una connettività ad alta velocità per supportare processi completamente digitalizzati, dalla ricezione degli ordini alla consegna. Entro il 2025, tutti i siti GEA passeranno a un unico sistema ERP globale che favorisce ulteriore trasparenza ed efficienza.

Per ottenere un impatto climatico zero, la nuova struttura produrrà la propria energia - in attesa dell'approvazione finale locale - integrando pannelli fotovoltaici sul tetto, immagazzinando l'energia in batterie che possono anche essere utilizzate per alimentare i veicoli della flotta. Allo stesso modo, un sistema di produzione combinata di calore ed energia (CHP) basato su gas naturale biologico (bio metano) genererà elettricità e calore utilizzabili per riscaldare e raffreddare il sito. Entrambi i sistemi possono essere ampliati in base alla domanda di energia di Koszalin.

In tutto l'impianto si utilizzeranno un'illuminazione a LED e un isolamento degli edifici e dei soffitti di livello superiore agli standard industriali. Le finestre saranno dotate di vetro basso emissivo che migliora le condizioni di illuminazione naturale e riduce i costi di riscaldamento e raffreddamento. All'esterno, nel parcheggio sono previste stazioni per la ricarica dei veicoli elettrici, mentre gli spazi verdi saranno protetti dall'erosione con cespugli e alberi, anche per compensare gli alberi rimossi durante la costruzione. Per assicurare che il nuovo sito raggiunga il suo obiettivo di zero emissioni di carbonio, GEA Koszalin intende bilanciare ogni ulteriore emissione di CO2 con certificazioni di alta qualità, investendo in progetti eolici, solari, di biomassa e recupero dei gas di scarico in tutto il mondo.

Resiliente e pronto per il futuro

Un requisito fondamentale nell'attuale progetto di Koszalin è lo spazio per l'espansione futura, quindi un layout che permetta di aumentare la produzione, la logistica e lo spazio per gli uffici. Per la massima flessibilità è anche prevista un'espansione indipendente delle aree di produzione e logistica. Per minimizzare la spesa e la complessità di futuri lavori di costruzione sono già presenti le infrastrutture e le approvazioni per qualsiasi servizio aggiuntivo e utenza richiesta.

"Con il concetto di Fabbrica del futuro di GEA e il nostro nuovo stabilimento di Koszalin, abbiamo un modello che stabilisce nuovi standard per ottimizzare ulteriormente l'impatto della nostra produzione e le nostre prestazioni globali", afferma Giloth. "Questo è un passo importante per costruire resilienza nella nostra attività: assicurare ai nostri clienti, la consegna di prodotti di alta qualità, quando ne hanno bisogno e al prezzo che sono disposti a pagare. Migliorare l'efficienza energetica dei nostri siti è fondamentale per mantenerci pronti per il futuro, quindi stiamo continuando con le misure per ridurre le nostre emissioni di CO2".

Torna a inizio pagina
Indietro

Contattaci

Inserisci un indirizzo e-mail valido

Si prega di attendere, la tua richiesta è in lavorazione.

Grazie per la registrazione!
Riceverai un’e-mail nella tua casella di posta per proseguire con l’iscrizione.

Oops, qualcosa non ha funzionato.
Si prega di riprovare fra qualche minuto.