Tecnologia per l’evaporazione Impianti di evaporazione riscaldati a vapore

Panoramica

Normalmente un evaporatore riscaldato tramite vapore diretto può essere a effetto singolo o multiplo. Spesso viene utilizzato il vapore vivo ma anche il calore di scarto (es. vapore più asciutto) può essere impiegato come fonte di energia.

I costi di esercizio di un impianto di evaporazione dipendono in larga misura dalla quantità di energia necessaria per raggiungere un certo tasso di evaporazione.

In condizioni di stato stazionario è necessario un equilibrio tra l’energia in ingresso e quella in uscita dal sistema, dal che risulta una semplice relazione: totale dell’energia e dell’entalpia in ingresso = totale dell’energia e dell’entalpia in uscita.

La configurazione dell’impianto di evaporazione, il numero degli effetti, l’utilizzo di vapore o di energia di scarto o il numero di preriscaldatori sono fattori che vengono valutati durante la fase di progettazione di un sistema personalizzato così da ottimizzare il consumo energetico dell’impianto.