Ring dryer Ring dryer

Controlla i tempi di permanenza e la granulometria, per un’essiccazione efficace e uniforme.

La presenza di un "manifold" o "classificatore interno" e la sua posizione nel sistema ring drying è ciò che lo differenzia dal flash dryer e da altri ring dryer. Il manifold consente il ricircolo selettivo del materiale semi-secco, riducendo le temperature dei gas di scarico, aumentando l’efficienza e migliorando la qualità del prodotto. Utilizzato in combinazione con uno dei mulini disintegratori proprietari di GEA, il sistema garantisce il controllo dei tempi di permanenza e della granulometria per un’essiccazione efficiente e uniforme.

Il processo di essiccazione con il sistema ring drying

Il manifold utilizza le forze centrifughe create da un flusso d’aria contenente il prodotto che attraversa una curva per concentrare il prodotto in uno strato in movimento. Le pale splitter regolabili sono utilizzate per tagliare questo strato e riconvogliare il materiale semi-secco più pesante verso il flusso d’aria calda all’ingresso dell'essiccatore per un altro passaggio nel sistema mentre il prodotto più secco e leggero esce dal manifold dirigendosi al sistema di raccolta del prodotto. I manifold possono essere dotati di pale per la classificazione multipla o semplice e sono spesso utilizzati in combinazione con dei disintegratori per un maggiore controllo della granulometria, dell’umidità del prodotto e della temperatura dei gas di scarico.

Questa estensione selettiva del tempo di permanenza consente al ring dryer di trattare molti materiali solitamente considerati come difficili da essiccare in un flash dryer. A seconda dell'applicazione specifica, GEA offre sistemi personalizzati basati su una tecnologia e delle configurazioni collaudate per garantire flessibilità di progettazione e prestazioni ottimali.

Il ring dryer è stato utilizzato per essiccare prodotti in molti settori inclusi quello alimentare, chimico, minerale e dei polimeri. È possibile trattare un'ampia gamma di materiali fra cui polveri, pani, granuli, fiocchi, paste, gel e impasti semiliquidi. Per impasti semiliquidi, paste o materiali viscosi, il nostro sistema di alimentazione appositamente progettato consente un mescolamento completo del materiale umido con una parte di prodotto secco per ottenere un materiale condizionato adatto da alimentare all'essiccatore. Sistemi di estrusione speciali sono inoltre utilizzati per prodotti viscosi come il glutine di frumento vitale.

 

Caratteristiche

  • Classificatore mono- o multistadio
  • Scelta tra vari disintegratori e dispersori
  • Scelta tra una tramoggia tampone o un sistema di mescolamento completo, se necessario
  • Il prodotto viene riconvogliato verso un flusso d’aria più calda
  • Introduzione del materiale a una temperatura d’ingresso ridotta
  • Può essere progettato per circuito aperto, riciclo parziale dei gas e SSD™
  • Può essere progettato per il funzionamento in atmosfera inerte

Vantaggi

  • Utilizza forze centrifughe per offrire un tempo di permanenza prolungato per le particelle più umide e pesanti mentre quelle più secche e leggere vengono trasferite al sistema di raccolta del prodotto
  • L’impiego del disintegratore/dispersore in combinazione con il manifold fornisce un migliore controllo della granulometria, dell’umidità del prodotto e della temperatura dei gas di scarico per garantire una migliore qualità del prodotto
  • Grazie alla sua flessibilità può essere impiegato con vari sistemi di separazione dei liquidi e per la lavorazione di materiali umidi friabili e non friabili
  • Fornisce la massima forza di spinta per minimizzare il flusso d’aria necessario nonché l’ingombro dell’essiccatore e la potenza della ventola
  • Riduce il rischio di pregiudicare la qualità del prodotto dal punto di vista termico
  • Favorisce il risparmio energetico e l’integrazione dei sistemi
  • Adatto per l’utilizzo con solventi e per il loro recupero

 

Diagramma di flusso del processo

Ring dryer completo