Menu

Raffreddatori spray

GEA vanta una lunga esperienza nel fornire in tutto il mondo raffreddatori spray ai produttori di materiali fusi - oli e grassi, glicerine ecc. La nostra offerta include impianti per il raffreddamento spray di prodotti sfusi e per applicazioni speciali avanzate.

Trasformazione di materiali fusi in polvere mediante raffreddamento spray

Trasformare in polvere un ingrediente alimentare fuso come un grasso, un olio o un emulsionante lo rende più facile da trattare, trasportare, dosare e immagazzinare. Per questo motivo il raffreddamento spray (spray congealing) è una tecnica utile impiegata in tutta l’industria degli ingredienti alimentari per creare polveri scorrevoli con caratteristiche delle particelle accuratamente controllate.

GEA fornisce impianti di raffreddamento spray per prodotti sfusi e per applicazioni avanzate più specialistiche. La nostra tecnologia di raffreddamento spray può anche essere impiegata per l’incapsulamento in matrice di materiale sensibile all’ossidazione o per applicazioni a rilascio controllato. Abbiamo quattro diverse concezioni d’impianto per il raffreddamento spray che possono essere applicate alle specifiche del prodotto individuali e a requisiti particolari. I nostri esperti possiedono il know-how e l'esperienza necessari per assicurare l’essenziale uniformità del prodotto. I nostri impianti di raffreddamento spray sono progettati igienicamente per soddisfare i severi requisiti dell’industria alimentare. Gli impianti con funzionamento continuo possono essere utilizzati per la fabbricazione di un’ampia gamma di prodotti e consentono rapidi cambi di prodotto. Una pulizia e manutenzione efficaci assicurano i minimi tempi di fermo.

Come funziona?

GEA spray congealing

Il processo è analogo a quello di uno spray dryer ma utilizza aria fredda anziché calda. Il materiale fuso entra nella camera di raffreddamento attraverso un atomizzatore rotante o un ugello a pressione e può essere lavorato in modalità equicorrente o a fontana. La nebulizzazione fine viene raffreddata in forma solida in condizioni accuratamente controllate per ottenere le caratteristiche della polvere desiderate. Un letto fluido, che utilizza aria raffreddata che attraversa una piastra perforata sotto la camera di raffreddamento, garantisce un ulteriore raffreddamento per ottenere il livello di solidificazione e la struttura cristallina desiderati. I raffreddatori spray rappresentano un metodo flessibile di convertire materiale fuso in polveri con dimensioni delle particelle fino a 500 micron. Particelle più grandi, fino a 2000 micron (note come perlato), possono essere lavorate in un raffreddatore spray utilizzando un atomizzatore a bassa velocità

Più rapida immissione sul mercato

Abbiamo una vasta esperienza nel raffreddamento spray (più di 100 impianti realizzati dal 1960) e forniamo ai clienti consulenza tecnica e know-how di processo per ottenere le caratteristiche delle polveri nel modo più efficiente e conveniente dal punto di vista economico. I clienti che intendono sviluppare nuovi prodotti possono avvalersi del nostro centro di prova per test di fattibilità e verifica dei processi e del prodotto. In questo modo è possibile ridurre il rischio legato al processo e i tempi di immissione sul mercato per un avviamento rapido.

Applicazioni del raffreddamento spray

  • Emulsionanti (monogliceridi distillati, esteri di glicole propilenico, mono e digliceridi)
  • Materiali incapsulati (ad es. carotenoidi, oli omega-3 e 6) 
  • Grassi 
  • Acido stearico
  • Cere

Prodotti

{{count}} su {{total}}

Filtra prodotti

Servizi

GEA Insights

Resta in contatto con le innovazioni e le storie GEA iscrivendoti alle news di GEA.

Registrati

Siamo qui per aiutarti! Solo pochi dettagli e saremo in grado di rispondere alla tua richiesta.

Contattaci