Oggi è difficile trovare i francesi Carine e Flavien Arbez lavorare fianco a fianco nella loro azienda di 85 vacche da latte – e questo è un fatto positivo. Hanno finalmente realizzato il loro obiettivo di svolgere il proprio lavoro più velocemente e senza aiuto esterno, investendo in una nuova GEA DairyParlor P7550 2x8. La decisione si è dimostrata perfetta per loro e per la loro mandria speciale.

Con i suoi vasti campi coltivati, fitte foreste di pini e montagne simili a bastioni, la regione del Giura nella Francia orientale è nota per gli sport invernali, l'industria di precisione, l'agricoltura e l'allevamento di vacche da latte. La maggior parte del latte della regione è utilizzata per il Comté, il formaggio più prodotto in Francia.

Carine e Flavien Arbez gestiscono un allevamento di 85 vacche da latte e vitelli nei pressi di Longchaumois, in Francia. La loro mandria di Montbéliarde produce ogni giorno 2.100 litri di latte crudo che viene utilizzato nella produzione locale del Comté. Questo formaggio non pastorizzato a pasta dura è prodotto esclusivamente con latte crudo di due razze, tra cui la pezzata rossa Montbéliarde, che cresce nei pascoli della regione e si adatta perfettamente ai climi montani.

Il lato positivo di un cambio del personale

A seguito di un cambio di personale nell'azienda nel 2017, la coppia si è trovata a dover decidere come continuare a gestire da sola il carico di lavoro. Hanno scelto di realizzare una nuova sala di mungitura e di investire in una GEA DairyParlor P7550, che avevano visto in azione durante un tour aziendale in Germania, organizzato dall'European Dairy Farmers club. Cosa li ha conquistati della sala side-by-side con cancello di uscita a sollevamento verticale? Innanzitutto, la struttura robusta, l'uscita rapida delle vacche, la ridotta superficie da pulire e l'evidente risparmio di tempo che ne sarebbe derivato. Avevano anche bisogno di una sala che permettesse loro di svolgere manualmente alcune operazioni per soddisfare i rigorosi standard di produzione del Comté.

In passato, la routine della coppia prima dei due turni di mungitura iniziava nella stalla adiacente, in cui si occupavano di pulire i box e stendere la paglia per poi guidare le vacche nella sala di mungitura. Oggi uno spingivacche GEA CowMander guida automaticamente i capi nella zona di attesa. Questo processo accelerato consente a Flavien di sfruttare al meglio il tempo da solo nella stalla: "Spostando le vacche nell'ampia zona di attesa", spiega, "posso occuparmi delle lettiere e della pulizia della stalla contemporaneamente alla mungitura nella sala. Dividendo queste operazioni riusciamo a risparmiare parecchio tempo".

Rapida entrata e uscita dei capi

Gruppo IQ di GEA

Le vacche si muovono con calma e passano direttamente attraverso l'ampio ingresso che collega la zona d'attesa e la sala di mungitura, mettendosi comodamente in fila; i cancelli sequenziali girevoli forniscono una guida laterale. Una dopo l'altra, allungano il collo nei segmenti frontali del cancello di uscita. Carine è soddisfatta della facilità d'uso e dell'eccellente accesso garantiti da questa soluzione, che consente anche una buona visibilità delle mammelle durante l'attacco del gruppo di mungitura IQ di GEA.

In passato erano necessarie due persone e 2,5 ore di tempo per mungere più di 80 vacche. Ora uno di noi può svolgere le stesse operazioni in circa un'ora"- Carine Arbez, azienda agricola Arbez, Longchaumois, Francia

Carine è in grado di spostarsi dall'altra parte della sala side-by-side 2x8 con un passo. Un'operazione che compie quasi senza sforzo e che è resa ancora più semplice dalla maneggevolezza e dall'eccellente ergonomia dei gruppi di mungitura. "La nostra nuova sala di mungitura ci consente di sincronizzare meglio l'ingresso dei capi grazie allo spingivacche GEA e con i gruppi di mungitura IQ l'attacco è molto più veloce", spiega Carine. La funzione di indicizzazione del gruppo successivo viene utilizzata per adattare la lunghezza della posta alle vacche più piccole. Premendo un pulsante, i segmenti anatomici anteriori del cancello di uscita oscillano all'indietro e guidano delicatamente ogni vacca nella sua posizione di mungitura ideale. Sul lato opposto, le vacche ruminano tranquillamente. Le unità di controllo mungitura GEA DemaTron staccano automaticamente i gruppi di mungitura al termine dell'operazione, sempre premendo un pulsante. Il cancello si solleva e agli animali bastano circa cinque secondi per uscire.

Un design che assicura la massima igiene del latte

Gruppo di mungitura IQ di GEA

Per quanto riguarda l'igiene, i pulsatori, i componenti elettronici e gli accessori di mungitura sono tutti ben protetti dalla polvere e dagli spruzzi d'acqua grazie ad una cofanatura in acciaio inox. "Questo design non è solo gradevole esteticamente, ma soprattutto semplifica la pulizia", spiega Flavien. Infatti, in pochi minuti riesce a pulire tutti i gruppi di mungitura e i corridoi. I supporti dei gruppi di mungitura CIP (Clean-in-place), abbinati ad una pulizia accurata ad intervalli regolari, garantiscono la perfetta igiene della sala di mungitura. 

GEA DairyParlor P7550

“Cercavamo una sala di mungitura robusta, collaudata e affidabile che offrisse anche il vantaggio di una rapida uscita delle vacche. Con robusti cancelli di uscita verticali zincati e quadri in acciaio inox, la sala side-by-side di GEA soddisfa tutti i nostri requisiti", dice Flavien.

La cosa più importante sulla nostra nuova sala di mungitura GEA è che ora ognuno di noi può svolgere compiti diversi contemporaneamente e possiamo avere più tempo libero da dedicare altre attività e da trascorrere insieme"- Flavien Arbez, azienda agricola Arbez, Longchaumois, Francia

Flessibilità per eccellenza

Il GEA DairyParlor P7550 si distingue non solo per il suo costo inferiore rispetto ai sistemi completamente automatizzati e l'ingombro ridotto, ma anche perché offre agli operatori un'importante flessibilità. La possibilità di espansione, come l'ampliamento delle poste - fino a 2 x 50 - e la compatibilità con l'ampia gamma di gruppi di mungitura e unità di controllo GEA, offre agli allevatori più opzioni man mano che la loro attività cambia o cresce.

Indietro