All'inizio del 2012 water-link cominciò a chiedersi "Ma perché continuiamo a esternalizzare le attività di disidratazione dei fanghi?". Assieme a GEA, l'azienda idrica di Anversa ha realizzato un serbatoio con un'unità di trattamento dei polimeri e una centrifuga decanter per ottimizzare i processi di disidratazione dei fanghi. "Siamo riusciti ad automatizzare le nostre attività di disidratazione e di trasporto dei fanghi, e questo ci ha permesso di ridurre i costi di esercizio del 50%," spiega Sven Kempeneers, Process Engineer presso water-link. Poi riassume i 6 vantaggi che water-link ha ottenuto con l'installazione del decanter.

water-link sul mercato belga

logo water-link

water-link è il principale produttore di acqua delle Fiandre e serve tre segmenti di mercato: il mercato residenziale, le utenze industriali e altre aziende idriche. Nello specifico, ogni giorno water-link rifornisce di acqua potabile più di un milione di persone. Sven Kempeneers: "Per quanto riguarda il nostro corso d'acqua principale, noi provvediamo a purificare le acque superficiali asportando i solidi in sospensione, i microorganismi, le alghe, ecc. La disidratazione dei fanghi quindi viene fatta solo per il flusso residuo, ma ha comunque un impatto sul nostro corso principale."

VANTAGGIO N. 1 - maggiore efficienza dei processi

"Avevamo l'abitudine di stoccare i fanghi in un bacino, dove venivano trattati e da dove venivano asportati da un fornitore esterno una o due volte all'anno. Restando stoccati per un tempo così lungo, i fanghi finivano col deteriorarsi (p.es. si formava ammoniaca), soprattutto nella stagione estiva. Ora che il nostro nuovo impianto è pronto e in funzione, la disidratazione dei fanghi viene fatta in maniera continuativa: i solidi di scarto vengono rimossi e asportati immediatamente. Questo ci permette di lavorare con maggiore efficienza: la quantità di acqua che recuperiamo dai fanghi è maggiore, è un'acqua più pura, e poi è anche più facile da riciclare e riconvogliare nel nostro corso principale."

VANTAGGO N. 2 - risultati migliori

"Facendo un calcolo spannometrico, con un 1% in più di solidi secchi si dovrebbero ridurre i costi di esercizio del 5%. Grazie a questo impianto, i solidi secchi che otteniamo sono più concentrati. Siamo stati in grado di aumentare la percentuale dei solidi secchi dallo 0,1% al 16-22%. GEA tra l'altro ci aveva garantito che saremmo riusciti a ottenere almeno 600 kg di solidi secchi all'ora, e hanno mantenuto la promessa. Da quando l'impianto è stato messo in funzione, ne abbiamo testatotre volte le prestazioni, ottenendo sempre buoni risultati."

VANTAGGIO N. 3 - minor impatto ambientale

"I fanghi sono più concentrati, e questo riduce le quantità da rimuovere. I fanghi si possono anche riutilizzare come combustibile nell'industria del cemento e presto cominceranno a essere usati anche come materiale per la costruzione di dighe e strade."

VANTAGGIO N. 4 - semplificazione

"Devo ammettere che water-link non ne sapeva molto in fatto di tecniche per la disidratazione dei fanghi; né disponevamo di personale o di risorse che potessero occuparsi approfonditamente della questione. A parte alcuni aspetti di ingegneria civile, GEA ha portato avanti questo progetto gestendolo dall'inizio alla fine: si è occupata della progettazione (tenendo conto delle rigorose specifiche riguardanti aspetti quali l'insonorizzazione, l'isolamento e l'areazione), della definizione dei contratti, dei vari componenti dell'impianto, della consegna, della messa in funzione e perfino della formazione del nostro personale operativo e di sorveglianza. Grazie alla totale automatizzazione,gli interventi del nostro personale operativo sono ridotti al minimo.”

VANTAGGIO N. 5 - nulla di cui preoccuparsi, neanche dopo la messa in servizio

"Con questo approccio globale GEA è riuscita a garantirci non solo un risultato migliore ma anche una buona assistenza post-avviamento. GEA è presente a livello locale con una squadra di dieci tecnici. C'è sempre qualcuno reperibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, così non abbiamo mai nulla di cui preoccuparci. Anche i costi per cinque anni di manutenzione sono molto ragionevoli."

VANTAGGIO N. 6 - investimento recuperato in metà tempo

"Normalmente, per ammortizzare gli investimenti fatti in progetti di costruzione come questo ci vogliono dieci anni. Stando agli ultimi calcoli del ROI fatti, dovremmo recuperare questo investimento in appena cinque anni."

Prodotto eccellente

I risultati sono impressionanti e in water-link sono tutti più che soddisfatti. Il loro entusiasmo è dovuto in misura non trascurabile al modo in cui GEA ha superato gli ostacoli che si è trovata a dover affrontare nel corso del progetto. "I fanghi di alluminio non sono facili da trattare," spiega Sven Kempeneers. "Non sono minimamente comparabili con ifanghi biologicamente attividi Aquafin, per esempio. Ci sono più alghe in estate che in inverno, e di tanto in tanto arriva anche un flusso di carboni attivi. GEA però si è assunta la responsabilità dell'intero progetto e ha saputo far fronte efficacemente a tutti i problemi man mano che si presentavano - ovviamente, in qualsiasi momento potevano fare affidamento sul supporto della loro casa madre in Germania. Tutti abbiamo vissuto dei momenti di stress, ma alla fine GEA ci ha fornito un prodotto eccellente di cui siamo estremamente soddisfatti."

6 vantaggi per l'infografica water-link
Indietro