Il fattore benessere che viene associato alle bevande e agli alimenti probiotici sta stimolando il mercato di questi prodotti.

Cosa sono i probiotici?

Secondo la definizione dell'OMS, i probiotici sono "microrganismi viventi che, se somministrati in quantità adeguate, contribuiscono alla buona salute dell'ospite". Questi microorganismi sono minuscole cellule viventi come batteri, muffe e lieviti. Gli effetti potenzialmente benefici dei probiotici furono teorizzati già all'inizio del 20° secolo dal biologo russo Elie Metchnikoff. Metchnikoff, vincitore del premio Nobel per la medicina nel 1908, sosteneva che l'invecchiamento fosse causato in parte dalla presenza di batteri tossici nell'intestino e che fosse possibile allungare la vita sostituendo questi microbi dannosi con quelli benefici presenti nell'acido lattico. Alcune ricerche condotte nel 1920 suggerirono che i batteri aggiunti da Metchnikoff alla propria dieta sotto forma di latte acido, non potessero sopravvivere nell'intestino umano. Il dibattito sui reali effetti salutari dei probiotici è proseguito fino ad oggi.

Vi sono alcune evidenze dei vantaggi terapeutici dei probiotici, ad esempio, nella prevenzione delle allergie e nella prevenzione e nel trattamento dei disturbi diarroici. Tuttavia, la maggior parte degli effetti curativi si ottiene con alte dosi di batteri. Il "dosaggio" nei prodotti e negli integratori alimentari è altamente variabile. Un vasetto di yogurt probiotico liquido, ad esempio, contiene 6,5 miliardi di batteri, mentre una bustina da 4,4 grammi dell'integratore VSL3 ne contiene 450 miliardi. Sono in discussione anche le differenze, in termini di efficacia, tra le decine di ceppi di batteri probiotici esistenti e l'opportunità di usarli in combinazione. Inoltre, i batteri sono efficaci solo se vivi. La sopravvivenza dei batteri nei cibi è una questione complessa che dipende, tra le altre cose, anche dalla composizione chimica del prodotto a cui vengono aggiunti (compresi l'acidità e il contenuto di ossigeno) e dalle condizioni di conservazione del prodotto, ad esempio la temperatura.

Prove scientifiche

Un settore nel quale i vantaggi dell'integrazione di probiotici sono dimostrati è quello degli alimenti per animali domestici e da allevamento. Cani, gatti e cavalli hanno un apparato digerente simile a quello dell'uomo e pare che tutti beneficino dell'aggiunta di "batteri buoni" alla loro dieta, soprattutto per ridurre gli effetti collaterali degli antibiotici (che non distruggono solo i batteri patogeni, ma anche quelli "buoni"). Gli effetti dell'integrazione su polli e suini sono ancora più evidenti, con potenziali incrementi del ritmo di aumento ponderale fino al 24%.

GEA Technology e le colture microbiche alimentari (MFC)

La produzione di MFC richiede un trattamento delicato in condizioni igieniche e refrigerate. È inoltre essenziale evitare la contaminazione incrociata tra lotti di prodotti diversi. GEA aiuta i clienti a soddisfare questi requisiti attraverso tecnologie avanzate di separazione, fermentazione, scambio termico, raffreddamento, essiccazione e refrigerazione. 

GEA offre una gamma di separatori sterilizzabili a vapore, in grado di trattare le colture in modo affidabile ed efficiente. Con una capacità di produzione di 10.000–20.000 litri all'ora, la centrifuga CFE 300 sterilizzata a vapore è la più grande centrifuga di questo tipo disponibile sul mercato mondiale. È dotata di alloggiamento pressurizzato per evitare perdite di batteri o cellule viventi. I separatori di colture GEA permettono di eseguire i processi automatici di pulizia e sterilizzazione in loco per evitare la contaminazione incrociata tra prodotti diversi. Sono inoltre progettati per scaricare il concentrato sul fondo della vasca affinché le cellule separate siano soggette a forze di taglio più basse rispetto ai sistemi tradizionali. 

Per lo stadio di fermentazione, GEA offre una gamma completa di componenti di processo dei liquidi, progettati in modo specifico per trattare questi ceppi batterici sensibili in condizioni sterili costanti. I fermentatori sono in grado di trattare batch da 100 a 100.000 litri di volume. Utilizzando i componenti di processo GEA, il prodotto fermentato viene liofilizzato o essiccato a spruzzo in condizioni sterili impiegando temperature di essiccazione moderate per garantire il massimo tasso di sopravvivenza. 

GEA produce e fornisce scambiatori di calore e tecnologie di raffreddamento ai vertici del mercato per diverse applicazioni, compreso il trattamento termico dei prodotti probiotici. La gamma di apparecchiature comprende scambiatori di calore, raffreddatori ad aria per celle e armadi frigoriferi, condensatori raffreddati ad aria per refrigerazione e condizionamento. GEA esegue la progettazione, l'ingegnerizzazione, l'installazione e la manutenzione di innovativi sistemi di congelamento e refrigerazione per l'industria alimentare.

Indietro