GEA ha aiutato una delle aziende farmaceutiche di maggiore successo in Europa a sviluppare una linea di processo completa per la produzione di medicinali generici.

Lavorazione di pellet generici

Il progetto di lavorazione dei pellet include la fornitura e l'integrazione di tecnologie di granulazione con sistemi di pellettizzazione UltimaGral™ e NICA™ di GEA, tecnologie di rivestimento (PRECISION COATER™) e sistemi di essiccazione a letto fluido.

Synthon BV (Nijmegen, nei Paesi bassi) produce un'ampia gamma di prodotti per la distribuzione internazionale attraverso i suoi partner commerciali in Europa, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Cile, Argentina e Sudafrica. Lo sviluppo di una versione generica di un farmaco inizia generalmente molti anni prima della scadenza del brevetto per consentire l'introduzione del medicinale sul mercato entro poche ore dal termine del periodo tutelato. Synthon si focalizza sui farmaci più complessi in quanto pochi dei suoi concorrenti dispongono delle risorse umane e tecniche per replicarli.

Sviluppo di farmaci generici

Inizialmente, prima di ampliare la produzione per soddisfare la richiesta del mercato, in laboratorio vengono prodotti piccoli batch del farmaco. Lo scale-up della produzione dai 200 g dei batch di laboratorio ai 500 kg dei tipici batch di produzione (mantenendo gli standard rigorosi della formulazione) rappresenta una sfida notevole per i produttori di farmaci. La scelta delle apparecchiature e le competenze disponibili giocano un ruolo fondamentale nella distribuzione rapida del prodotto sul mercato e nel mantenimento degli standard di produzione richiesti.

Investimenti in apparecchiature per la pellettizzazione

Dopo avere valutato i sistemi offerti da GEA, nel 2002 Synthon si è rivolta all'azienda richiedendo nuove apparecchiature per scalare la produzione di uno dei suoi prodotti in uno stabilimento partner in Grecia. Il primo requisito era che la produzione di pellet di piccole dimensioni contenenti l'ingrediente attivo fosse effettuata mediante l'apparecchiatura di estrusione/sferonizzazione NICA™, seguita dal sistema PRECISION COATER™, con il suo flusso d'aria dalle caratteristiche esclusive, per realizzare un rivestimento preciso e uniforme del prodotto. Il rivestimento dei pellet di piccole dimensioni, che possono avere un diametro minore di 1 mm, è necessario per varie ragioni: per mascherare sapori sgradevoli, per migliorare l'aspetto o, come in questo caso, per garantire il rilascio controllato del farmaco nell'organismo. Lo scopo è rivestire in maniera uniforme i pellet con una quantità di materiale non maggiore di quella necessaria a ottenere il risultato desiderato.

Perché Synthon ha scelto NICA™

Successivamente, per produrre i pellet, ulteriori apparecchiature di pellettizzazione NICA™ sono state fornite e integrate nel sistema . Synthon ha scelto l'apparecchiatura NICA™ in parte per le prestazioni e la flessibilità eccezionali, tuttavia la collaborazione con GEA come partner commerciale ha giocato un ruolo importante. "Abbiamo valutato con attenzione quali apparecchiature fossero disponibili in commercio per eseguire l'opera di sviluppo" ha raccontato il Direttore delle tecnologie di Synthon, Derk Sanders. "Dopo avere considerato tutte le possibilità, abbiamo optato per il sistema NICA™ per le nostre attività di sviluppo e di scale-up. GEA ci ha consentito di noleggiare le apparecchiature necessarie a produrre batch conformi ai requisiti GMP. L'intera prova ha dato ottimi risultati e abbiamo successivamente aggiornato i processi implementando i più grandi sistemi di GEA disponibili. Ora disponiamo di tre estrusori/sferonizzatori NICA™ integrati che producono un totale di 2.700 kg al giorno."

Derk Sanders ha menzionato la semplicità delle apparecchiature GEA come il fattore chiave per lo sviluppo efficace del processo. "La produzione è iniziata da poco più di un anno, con circa 300 batch di farmaco prodotti," ha dichiarato. "Finora, non un solo batch è stato rifiutato a causa di anomalie delle apparecchiature."

Centri di prova GEA: una risorsa importante

Uno dei principali ostacoli per le aziende farmaceutiche nello sviluppo di farmaci è il costo delle prove pilota. L'impiego del centro di prova di Bubendorf, in Svizzera, riduce in maniera significativa questi rischi, fornendo ai produttori la sicurezza che i processi di produzione critici siano economicamente sostenibili senza investimenti consistenti. Il centro tecnologico GEA di Bubendorf, aperto nel 2003, è stato ampiamente utilizzato da Synthon per sviluppare i suoi processi di produzione. Il centro tecnologico fornisce alle aziende farmaceutiche un ambiente GMP di riferimento per consentire lo sviluppo di nuovi prodotti di dosaggio robusti utilizzando le apparecchiature più moderne. Il centro è dotato dell'intera gamma di apparecchiature GEA, dalla miscelazione di polveri alla granulazione, dall'essiccazione alla pressatura e al rivestimento delle compresse.


"Il centro tecnologico è una risorsa molto importante per Synthon. Uno dei vantaggi principali è che ci consente di testare i nostri processi utilizzando piccole quantità di API", ha proseguito Derk Sanders. "Dobbiamo verificare che le apparecchiature scelte per la produzione siano in grado di produrre la formulazione in batch di grandi dimensioni e le strutture del centro ci consentono di farlo. Eseguire la stessa prova qui in fabbrica richiederebbe batch di prova dell'API di 500 kg, comportando rischi elevati e spese proibitive. Il nostro reparto di Ricerca e sviluppo utilizza sempre più spesso il centro per sviluppare processi dedicati a prodotti futuri."

"Abbiamo un ottimo rapporto con il centro tecnologico il cui personale si è dimostrato estremamente flessibile nel metterci a disposizione le strutture, spesso con un breve preavviso. Siamo un'azienda dinamica e dobbiamo muoverci rapidamente per essere sempre all'avanguardia; il centro ci ha sempre fornito un servizio eccellente: è una vera e propria collaborazione. " GEA ha aggiunto: "Disporre del centro tecnologico significa poter lavorare a stretto contatto con i clienti per eseguire prove e verificare che le apparecchiature siano adatte per l'applicazione prima che i clienti emettano un ordine. Questo protegge gli investimenti e ci consente di dimostrare l'efficacia del sistema che stiamo raccomandando. Per noi, è uno strumento perfetto." La vasta esperienza pratica degli operatori delle macchine rappresenta un ulteriore vantaggio offerto del centro di prova. Durante le prove, le condizioni sono spesso portate a livelli ben superiori alle normali condizioni di produzione. Non di rado, i dati raccolti dimostrano che le tecniche di lavorazione convenzionali possono essere modificate con risultati vantaggiosi. 


Condivisione delle informazioni per progetti futuri 


I tecnici di sviluppo dello stabilimento GEA nel Regno Unito visitano frequentemente il centro di prova per osservare le macchine al lavoro in un ambiente di produzione. Questo consente ai tecnici del reparto di Ricerca e sviluppo di condividere informazioni e di fornire feedback ai produttori delle apparecchiature. Questi contatti stretti e regolari forniscono a Synthon informazioni preziose da utilizzare per i progetti futuri.

Indietro