I vantaggi principali sono stati un incremento della produzione di latte e l'assetto di una nuova routine (meno operativa e più strategica).

La famiglia Goin e la sua azienda

Compost barn
Compost barn con le ventole GEA Magnum XC Evoluting

Fino ad agosto 2017, l’azienda Godallatte, situata nella città di Paraí (Stato di Rio Grande do Sul, Brasile), seguiva la tipica routine delle aziende brasiliane. Con due mungiture al giorno, di cui una nelle prime ore del mattino, richiedeva il raggruppamento della mandria, ora costituita da 110 bovine Holstein in lattazione, allevate in compost barn.

Tuttavia, da allora il consueto processo di raccolta del latte, da sempre svolto dalla famiglia Goin, proprietaria dell'azienda, è stato sostituito da un’operazione molto più moderna e semplice basata sull’utilizzo di un sistema di mungitura automatizzato. La soluzione scelta è stata Monobox di GEA, una multinazionale tedesca di ingegneria meccanica, che rappresenta un riferimento a livello globale per quanto riguarda la fornitura di soluzioni innovative per le aziende agricole in tutto il mondo.

Per Godallatte la nuova era è iniziata con il cambio di gestione. Sérgio Goin ha affidato al figlio 27enne Douglas Goin il compito di gestire l’azienda. Il successore ha accettato questa sfida con l’impegno di modernizzare il sistema di produzione del latte. "L’automazione è stata decisiva per questa nuova fase dell’attività" ha dichiarato il giovane allevatore.
 
Grazie al ricorso al robot e a un nuovo metodo di lavoro del personale, la routine di Douglas è molto diversa da quella che il padre ha seguito per decenni. In breve, gran parte dell’attività di gestione dell’azienda ha cominciato ad essere svolta online, da casa sua, situata a otto miglia dall'azienda. 

"Con Monobox, la mia routine quotidiana è migliorata molto perché posso gestire la mungitura da qualsiasi luogo. Tutto ciò che mi serve è una connessione a internet per accedere al computer dell'azienda. Con questo cambiamento, gran parte del complesso lavoro manuale è stata sostituita da attività più strategiche" spiega Douglas.

 

Oltre a una routine più rilassata, la mungitura automatizzata ha consentito all’allevatore di conciliare la gestione dell’azienda con altre attività professionali, che sarebbero state impossibili con il precedente sistema di produzione. Douglas, laureato in medicina veterinaria, lavora anche come nutrizionista in un’azienda di alimenti per animali, un’occupazione che non ha intenzione di abbandonare.



 

Importanti vantaggi

Gestione intelligente dei capi
Monitoraggio remoto con gli strumenti di gestione mandrie di GEA

In sei mesi di attività, Monobox ha già contribuito a incrementare la produttività di Godallatte e, di conseguenza, il suo reddito. Attualmente vengono svolte in media 2,7 sessioni di mungitura al giorno. Anche la produzione quotidiana di ogni capo è aumentata; prima dell’automazione, si raccoglievano circa 29 litri per bovina. Ora la media è di 32 litri, con una previsione di 45 litri per capo nei prossimi 5 mesi. "Il miglioramento di produzione e qualità consentito dalla mungitura automatizzata è stato fra le motivazioni principali che ci hanno indotto a investire in questo sistema. Il mio obiettivo è di installare un impianto di lavorazione del latte entro i prossimi tre o quattro anni" dice Douglas.
 
Un’altra rivoluzione introdotta dall'azienda è stata l’ottimizzazione del personale, poiché i due dipendenti che lavoravano esclusivamente nel processo di mungitura sono stati assegnati ad altri compiti. "Il sistema di mungitura tradizionale richiede un processo ripetitivo di gestione della mandria, spesso al di fuori dei normali orari di lavoro, con molte sfide e rischi" sostiene Evandro Schilling, GEA Product Manager. "Con l’automazione non è più così".

Poter disporre di vari tipi di dati che forniscono informazioni all’allevatore è un altro grande vantaggio di Monobox. "Con più dati alla mano, è più facile gestire l'azienda e prendere decisioni" aggiunge Douglas. "Prima, per esempio, il latte veniva pesato manualmente una volta al mese. Ora possiamo disporre di queste informazioni ogni giorno. Con l’introduzione del sistema elettronico CowScout di GEA abbiamo anche migliorato la rilevazione dei calori e possiamo inseminare più vacche e selezionare gli animali migliori da tenere nella mandria".

Secondo il giovane allevatore, imparare ad utilizzare l’impianto di mungitura automatico di GEA è stato molto facile grazie al supporto fornito dall’azienda e gli animali si sono adattati senza problemi. "In tre settimane, gli animali erano già a proprio agio con il nuovo sistema" dice Douglas. "L’assistenza fornita da GEA per tutto lo sviluppo del progetto è stata costante e fondamentale per rendere possibile questo ultimo progresso. Inoltre, l’azienda, tramite il suo rivenditore autorizzato, risponde sempre molto rapidamente ogni volta che abbiamo qualche domanda o esigenza. Questa qualità del servizio assistenza completa positivamente tutti i vantaggi offerti da Monobox".

Soluzione intelligente e completa

Con Monobox, l’allevatore può fare affidamento sulla soluzione più moderna per la produzione di latte. Il robot esegue tutte le operazioni ripetitive non soggette a errori, come attacco della tettarella, stimolazione della mammella, pulizia e pre-dipping, asciugatura, pre-mungitura, mungitura e post-dipping. Tutto fa parte di un processo costante, rapido e gradevole, all’interno della tettarella. 

"GEA ha eseguito un progetto di flusso per l’azienda Godallatte. Di conseguenza, quando i capi lasciano la loro area di riposo per cercare da mangiare, devono passare attraverso cancelli intelligenti che li dirigono verso la mungitura o il foraggiamento" spiega Schilling. "Il cancello intelligente è programmato per identificare gli animali pronti per essere munti e tutta questa attività può essere monitorata dall’allevatore a distanza" conclude il manager di GEA.

Indietro