Trattamento degli effluenti di oltre 3,5 milioni di abitanti

In una prima fase, l'impianto per il trattamento delle acque reflue di Stonecutters Island, inaugurato nel 2001, aveva una capacità di 1,3 milioni di metri cubi di effluenti al giorno, allora equivalenti a circa la metà dell'intera produzione di effluenti degli abitanti di Hong Kong. Dalla fine del 2009, il secondo più lungo ponte strallato al mondo (lungo circa 1,6 chilometri), con un'altezza di circa 300 metri e una campata massima di oltre 1000 metri, ha collegato Stonecutters Island, e quindi la penisola, a molte altre isole al largo della costa.

Disidratazione dei fanghi con i decanter GEA

Centrifuga - Decanter di separazione acqua waterMaster

Le 14 centrifughe decanter a bacino profondo di GEA garantiscono un'alta produttività con bassi consumi energetici e un ridotto utilizzo di polimeri. Sono pertanto in grado di gestire facilmente la disidratazione dei liquami prodotti da 2,45 milioni di metri cubi di acque reflue al giorno. Il sistema consente così lo smaltimento degli effluenti di oltre 3,5 milioni di abitanti.

L'impianto per il trattamento delle acque reflue Stonecutters Island Sewage Treatment Works (SCISTW) di Hong Kong è in fase di ampliamento e modernizzazione. Come pianificato inizialmente, i lavori comprendono attualmente anche la costruzione di un nuovo impianto di disidratazione dei fanghi nel quale GEA integrerà un totale di 14 centrifughe decanter. Nel novembre 2011, rappresentanti del gestore dell'impianto DSD (Drainage Services Department), del fornitore di sistemi di gestione ambientale ATAL Engineering e della società di progettazione ARUP & Partners sono stati ospiti di GEA per assistere alla produzione dei decanter nello stabilimento di Niederahr.

Il contratto è stato firmato a Hong Kong all'inizio di settembre 2010. A febbraio 2012 è stata effettuata la prima consegna delle apparecchiature elettriche e a luglio 2012, dopo i collaudi in fabbrica, sono stati consegnati i primi cinque decanter; ad agosto sono stati consegnati altri cinque decanter e a settembre gli ultimi quattro. La messa in funzione è programmata per l'inizio del 2013 e proseguirà fino al 2014. La produzione iniziale sarà avviata nel secondo trimestre del 2013. Si prevede che questo vasto impianto per il trattamento delle acque reflue potrà iniziare a funzionare a pieno regime nel 2015.

Indietro