Tecnologia del vuoto Ventilatore a getto vaporizzato

I ventilatori a getto vaporizzato si basano sulla comprovata tecnologia delle pompe a getto e sono spesso usati per convogliare aria, gas e vapori.

I sistemi a getto vaporizzato hanno una struttura semplice, sono affidabili e richiedono bassi livelli di manutenzione.

Applicazioni

I ventilatori a getto vaporizzato vengono usati per:

  • drenare l'aria, i vapori e i gas di scarico
  • ventilare i serbatoi
  • come soffiatrici a scoppio forzato, o pacco di ventilatori per la combustione delle caldaie
  • per estrarre e miscelare i gas di scarico dalla post-combustione termica

Funzionamento

I ventilatori a getto vaporizzato convogliano aria, gas e vapori rispetto a piccole differenze di pressione. Funzionano in un intervallo compreso tra ∆p = 0 fino a 500 mbar. Oltre 500 mbar, vengo usati i compressori a getto vaporizzato.

La differenza di pressione raggiungibile tra la pressione di aspirazione e la pressione di scarico è la compressione del ventilatore a getto vaporizzato.

In alternativa al vapore, è inoltre possibile utilizzare l'aria compressa o un altro gas come fluido motore per i ventilatori a getto. 

Oltre al vapore, all'aria o al gas, è possibile utilizzare i liquidi come mezzo motore per i ventilatori a getto.

 

Vantaggi

  • assenza di parti mobili
  • non richiedono manutenzione
  • installabili pressoché in ogni situazione
  • messa in esercizio facile e rapida
  • vita utile pressoché illimitata, se si sceglie un materiale costruttivo adatto
  • possono essere prodotti con vari materiali di costruzione
  • costi di acquisizione ridotti

Al contrario dei ventilatori a getto liquido, i ventilatori a getto gassoso o vaporizzato consentono di gestire differenziali di pressione più ampi.