Essiccatori e raffreddatori rotativi Essiccatori rotativi

Le macchine più affidabili dell'industria.

La gamma GEA di essiccatori rotativi viene ampiamente utilizzata nelle industrie di processo ed è estremamente affidabile anche nelle condizioni più difficili. Il loro design è noto per la flessibilità di processo e struttura robusta, consentendo un utilizzo alle temperature di essiccazione più elevate e, a differenza di altri essiccatori, non risente di ampie fluttuazioni in quanto a produttività e dimensioni del prodotto.

Principi di essiccazione rotativa

L'essiccatore rotativo a riscaldamento diretto si basa su un principio di sollevamento e irroramento del prodotto mediante un flusso di gas caldo in parallelo o controcorrente, mentre nell'essiccatore indiretto, più adatto a materiali fini e polverosi, c'è un contatto modesto o nullo tra prodotto e gas di essiccazione in quanto il riscaldamento è esterno ed avviene attraverso una superficie di scambio con bruciatori o altre sorgenti di calore esterne. 

L'efficienza dell'essiccatore dipende in gran parte dalla differenza tra le temperature del gas di mandata e di scarico, nonostante la velocità di trasferimento di calore sia influenzata anche dal rapporto tra le traiettorie e la velocità di rotazione. Tuttavia, a prescindere dalla temperatura del gas e del materiale, il tempo di essiccazione (o di permanenza) potrebbe presentare un problema, poiché è determinato dalla diffusione dell'acqua dal nucleo alla superficie del materiale. 

Per una maggior efficienza termica e nei casi in cui occorre un'inertizzazione, è possibile utilizzare il ricircolo dei gas di scarico. Ciò può essere realizzato su tutti i nostri sistemi di essiccazione e retrofittato sulle apparecchiature di essiccazione già esistenti del cliente.

Per le applicazioni speciali, la struttura a cascata rotativa viene adattata per fornire una configurazione di sollevamento deficitaria, o "cruciforme".

Similmente, i raffreddatori rotativi a cascata e gli essiccatori/raffreddatori combinati sono disponibili come da richiesta.

 

Caratteristiche dell'essiccazione rotativa

  • Struttura robusta con diverse opzione di sollevamento
  • Disponibile in versione equicorrente o controcorrente
  • Consente il funzionamento a temperature di essiccazione più elevate
  • Tempo di permanenza relativamente lungo
  • Un tamburo favorisce la dispersione del materiale durante il trasporto in lunghezza
  • Progettabile per circuiti aperti, ricliclaggio parziale dei gas e SSD™

Vantaggi dell'essiccazione rotativa

  • Unisce flessibilità e affidabilità ottenendo una durata maggiore L'essiccatore rotativo è compatibile con un'ampia gamma di materiali e particelle di varie dimensioni, e con condizioni di processo a monte anomale
  • La versione equicorrente è adatta a materiali dal tasso di umidità relativamente alto e permette un'evaporazione rapida senza surriscaldare il prodotto. La versione controcorrente presenta il maggior gradiente termico e contribuisce all'ottenimento di un basso tasso di umidità del prodotto
  • Riduce le dimensioni dell'attrezzatura e dei relativi costi di acquisto e d'esercizio
  • Promuove l'essiccazione per diffusione
  • Potenza della ventola relativamente bassa e basso headroom
  • Consente il risparmio energetico e l'integrazione del sistema

Gli essiccatori rotativi equicorrenti sono la tipologia più utilizzata e sono particolarmente adatti a materiali dall'alto tasso di umidità che siano termosensibili o abbiano la tendenza a diventare appiccicosi o compatti.

Il materiale umido è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più alta, facendo evaporare rapidamente l'umidità di superficie. La velocità iniziale di trasferimento di calore è elevata e provoca un calo immediato e notevole della temperatura del gas, impedendo il surriscaldamento del materiale e del mantello dell'essiccatore. Il prodotto finale è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più bassa, consentendo il controllo tempestivo del tasso di umidità, solitamente mantenendo la temperatura del gas di scarico dell'essiccatore al valore predefinito.

Caratteristiche

  • Il materiale umido è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più alta, facendo evaporare rapidamente l'umidità di superficie.
  • Il prodotto finale è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più bassa 

Vantaggi

  • La velocità iniziale di trasferimento di calore è elevata e provoca un calo immediato e notevole della temperatura del gas, impedendo il surriscaldamento del materiale e del mantello dell'essiccatore; gli essiccatori rotativi sono particolarmente adatti a materiali dall'alto tasso di umidità
  • Consente il controllo tempestivo del tasso di umidità  

 

Diagramma di flusso dei processi

Disegno dell'essiccatore rotativo equicorrente

Gli essiccatori rotativi controcorrente sono più adatti a materiali che necessitano di essiccazione a tassi di umidità molto bassi, le cui ultime tracce di umidità sono difficili da rimuovere o quando è preferibile una temperatura elevata del prodotto.

Vengono anche utilizzati efficacemente come essiccatori/preriscaldatori combinati. Tuttavia, dal momento che il prodotto finale è in contatto con il gas alla temperatura più elevata, molto spesso l'essiccatore controcorrente non è compatibile con materiali termosensibili. Per quanto questo sistema possa rivelarsi più efficace, non è possibile controllare agevolmente l'umidità residua nel prodotto.

Caratteristiche

  • Il prodotto asciutto è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più alta
  • Il prodotto finale è in contatto con il gas che si trova alla temperatura più bassa

Vantaggi

  • Adatto a materiali che necessitano di essiccazione a tassi di umidità molto bassi, le cui ultime tracce di umidità sono difficili da rimuovere o quando è preferibile una temperatura elevata del prodotto. Utilizzato spesso come essiccatori/preriscaldatori combinati.
  • Consente il controllo tempestivo del tasso di umidità

 

Diagramma di flusso dei processi

Disegno del principio equicorrente essiccatore rotativo