Tecnologia per l’evaporazione Evaporatori a circolazione naturale

Evaporatore a fascio tubiero verticale a tubi corti con separatore laterale sistemato sulla parte alta.

Funzionamento

Il liquido che deve essere concentrato viene alimentato dal fondo e sale verso la parte alta dei tubi di riscaldamento secondo il principio della “pompa mammut” o del film ascendente.

Per effetto del riscaldamento esterno dei tubi il film liquido sulle pareti interne dei tubi inizia a bollire rilasciando del vapore. Il liquido viene convogliato verso la parte alta dei tubi a seguito del movimento ascendete dei vapori che si formano, quindi viene separato dai vapori nel separatore a valle per poi scorrere nuovamente nell’evaporatore attraverso una tubazione per il ricircolo, garantendo una circolazione stabile e uniforme.

Maggiore la differenza di temperatura tra la camera di riscaldamento e quella di ebollizione, maggiore sarà l’intensità dell’evaporazione e, di conseguenza, la velocità di circolazione del liquido e il tasso di trasferimento del calore.

Nel caso in cui la camera di ebollizione dell’evaporatore a circolazione sia suddivisa in diverse camere separate, ciascuna provvista del proprio sistema di circolazione del liquido, la superficie riscaldante richiesta per ottenere concentrazioni finali elevate può essere notevolmente ridotta rispetto a quanto avviene con un sistema che non presenta suddivisioni basato sullo stesso tasso di evaporazione.

La concentrazione finale viene ottenuta solo nell’ultima camera. Nelle altre camere il trasferimento di calore è considerevolmente più elevato grazie alla minore viscosità e al minore innalzamento del punto di ebollizione.

 

Caratteristiche particolari

Accensione rapida e grande potenza specifica - Il contenuto liquido dell’evaporatore è molto basso a causa della lunghezza relativamente ridotta e del diametro piccolo dei tubi di riscaldamento (1-3 m).

Campi di applicazione

  • Per l’evaporazione di prodotti non sensibili alle alte temperature, che richiede alti tassi di evaporazione.
  • Per prodotti che hanno un’elevata tendenza alla contaminazione e per prodotti non newtoniani, in cui la viscosità apparente può essere ridotta tramite le alte velocità.
  • L’evaporatore a circolazione con camera di ebollizione suddivisa e un separatore montato sulla parte superiore può essere utilizzato come uno high concentrator.