GEA OxyCheck

Dite stop agli sprechi e garantite la sicurezza degli alimenti con GEA OxyCheck, il primo sistema al mondo di assicurazione qualità non invasivo che controlla ogni confezione in atmosfera modificata.

GEA OxyCheck è un sistema di controllo qualità in linea che controlla il contenuto di ossigeno (O2) e l'integrità della chiusura di ogni singola confezione in atmosfera modificata (MAP) che esce dalla termoformatrice. Elimina la necessità di lunghe prove a campione che rovinano il materiale d'imballo, il contenuto e verificano solo una piccola percentuale delle confezioni.

Vantaggi per consumatori, rivenditori e produttori

I consumatori richiedono alimenti sani, freschi e confezionati in modo sicuro, i rivenditori aspirano a una lunga durata di conservazione e a un aspetto estetico accattivante mentre i produttori alimentari devono fornire prodotti conformi alle specifiche di qualità convenute. Tutti traggono vantaggio dal nuovo GEA OxyCheck, che svolge un ruolo fondamentale nell'assicurare che gli alimenti confezionati in atmosfera modificata (MAP) arrivino al consumatore in perfette condizioni. 

Sistema di controllo qualità in linea per MAP in termoformatrici GEA

GEA OxyCheck utilizza una tecnologia non invasiva per misurare con precisione il contenuto di O2 nelle confezioni immediatamente dopo che vengono sigillate su una termoformatrice PowerPak di GEA. Diversamente dalle tecniche tradizionali, che verificano confezioni campione prelevate a caso dalla linea, GEA OxyCheck controlla ogni singola confezione senza danneggiare il film o rompere la chiusura. Una seconda stazione di misurazione sulla termoformatrice controlla di nuovo il contenuto di O2 per identificare perdite. Le confezioni non conformi alle specifiche vengono scartate automaticamente e non entrano nella catena di fornitura. 

Esclusiva tecnologia a sensori

Il sistema utilizza un esclusivo spot a sensore stampato sul lato interno di un film di copertura. Lo spot è adatto all'uso alimentare e conforme a tutte le norme sui materiali a contatto con alimenti. GEA OxyCheck utilizza le proprietà di fluorescenza di una speciale tinta nello spot. I sensori ottici montati sulla termoformatrice proiettano la luce sullo spot a sensore e misurano la lunghezza d'onda della luce fluorescente della tinta per determinare con precisione il contenuto di O2.

Per termoformatrici GEA nuove e già in commercio

L'applicazione ora è disponibile per le termoformatrici orizzontali GEA PowerPak come opzione su macchine nuove e come retrofit per la generazione di macchine PowerPak NT esistenti con capacità MAP. GEA PowerPak ha una velocità nominale di fino a 20 cicli al minuto e, poiché anche GEA OxyCheck funziona a questa velocità, la produzione della termoformatrice non è praticamente influenzata dal sistema di controllo di qualità MAP in linea.

Contatto

Come possiamo aiutarti?

Perché misurare l'ossigeno?

I gas principali usati nelle confezioni MAP sono anidride carbonica (CO2) e azoto (N2), tuttavia c'è sempre dell'ossigeno residuo, di norma una frazione percentuale. La quantità di ossigeno è fondamentale poiché causa un processo di deterioramento e riduce la durata di conservazione di un prodotto deperibile. Misurando il livello di ossigeno nella confezione, si possono trarre conclusioni sulla durata di conservazione dell'alimento e sulla sicurezza del prodotto.

Spot a sensore OxyCheck

Sensore per confezionamento GEA OxyCheck

Vantaggi principali

  • Sicurezza al 100% poiché il contenuto di O2 viene verificato per ogni confezione
  • Nessun materiale di imballo o contenuto viene sprecato grazie a una tecnica di misurazione non invasiva
  • Rapidità ed efficienza grazie al processo in linea automatizzato
  • Nessuno spreco di tempo per il tracciamento quando si rileva una confezione non conforme alle specifiche
  • Rischio notevolmente inferiore che una confezione non conforme alle specifiche esca dallo stabilimento
;