Chiudisacchi flessibile Livellatrice/sigillatrice chiuditrice continua

La livellatrice/sigillatrice chiuditrice GEA HS-1000 è progettata per complementare i sistemi di riempimento automatizzato di sacchetti di GEA in cui i clienti desiderano eliminare l'operatore dal processo di gestione del sacchetto.

La sigillatrice a caldo a moto continuo è una macchina precisa e affidabile per la chiusura dei sacchetti che viene utilizzata nelle linee di confezionamento di alimenti e prodotti lattiero-caseari. Integrando le funzioni standard di sigillatura e chiusura con la livellatura automatica, si consente il riempimento e la chiusura completamente automatici senza che sia necessario l'intervento dell'operatore.

Funzionamento continuo

Livellatrice/sigillatrice chiuditrice GEA Avapac HS-1000 Open
Sezione di livellatura

Il sistema di livellatura e chiusura continua di GEA consente ai clienti di disporre di una funzione di riempimento e chiusura sacchetti automatizzata per i loro impianti. Il modello HS-1000 è stato sviluppato per fornire un metodo affidabile e costante di chiusura di sacchetti riempiti di prodotti in polvere. La costruzione in acciaio inossidabile e la fabbricazione in conformità con le normative mondiali di igiene e sicurezza rendono la macchina HS-1000 la scelta ideale per le applicazioni alimentari e lattiero-casearie. 

I sacchetti che sono stati prestirati prima del processo di chiusura sono convogliati verso la macchina HS-1000 tramite un trasportatore automatico. Non appena il sacchetto entra nel sistema, una cinghia di trasmissione lo afferra per assicurare il controllo completo dell'estremità superiore del sacchetto stesso. Mentre è in presa, il sacchetto viene livellato automaticamente per assicurare una sigillatura e una chiusura uniforme dell'estremità superiore del sacchetto. Questo è essenziale per assicurare un risultato di sigillatura affidabile.

La sigillatrice a caldo ha quattro stazioni di attività ad azionamento automatico che sottopongono i sacchetti ai trattamenti mentre procedono verso la fase di chiusura.

Le quattro stazioni sono:

  • livellamento automatico superiore
  • pulizia della sigillatura del sacchetto
  • sigillatura a caldo e la rigatura della fodera interna
  • chiusura utilizzando il sistema di ripiegatura (chiusura opzionale tramite cucitura e/o sistema di nastratura)

 

Il sacchetto viene chiuso come segue:

  • livellamento nella parte superiore (prepara il sacchetto per il processo di chiusura)
  • pulizia della sigillatura del sacchetto (per assicurare una sigillatura uniforme e ermetica)
  • sigillatura della fodera interna in polietilene
  • compressione dell'area di sigillatura
  • rigatura della fodera interna per la formazione agevole della piega interna
  • raggrinzimento/prepiegatura
  • riattivazione della colla
  • piegatura finale
  • compressione finale

L'unità è regolabile per un'ampia gamma di dimensioni e tipi di sacchetto che abbiano una fodera interna integrale in polietilene ed è prevista una predisposizione per l'estrazione delle polveri. Per applicazioni in cui i residui di polvere del processo di riempimento possono aderire alla superfice della fodera interna, è disponibile, come caratteristica opzionale, un sistema di pulizia della bocca del sacchetto.

La sigillatrice a caldo è controllata da PLC tramite un'interfaccia operatore pratica e può essere fornita in versione stand-alone o completamente integrata. Per le applicazioni che richiedono l'intervento manuale, è disponibile la sigillatrice statica a caldo USC300.