La disidratazione è un passaggio fondamentale nel processo di concentrazione di tutti i prodotti a base acquosa. Esistono vari metodi per rimuovere l'acqua dai prodotti alimentari liquidi. Tra tutti quelli disponibili, la cristallizzazione è senz'altro quello che offre la massima selettività in quanto garantisce che solo l'acqua venga catturata nei cristalli di ghiaccio.

Concentrazione a freddo - Un metodo di precisione per la rimozione dell'acqua a temperature di congelamento che tecnicamente mantiene la qualità del prodotto ai massimi livelli.  

Il processo di rimozione dell'acqua dai prodotti liquidi mediante cristallizzazione viene comunemente chiamato concentrazione a freddo. Si tratta di un processo che è stato utilizzato per secoli sotto varie forme, le prime delle quali però ponevano tutte un problema di fondo: con i cristalli di ghiaccio non si riusciva a rimuovere efficacemente la sola acqua. Il prodotto concentrato finiva con l'attaccarsi anch'esso alle superfici ghiacciate, con uno spreco di prodotto non auspicato. GEA, con il suo eccezionale sistema di separazione solido-liquido, ha migliorato il processo di concentrazione a freddo trasformandolo in un processo all'avanguardia in grado di eliminare efficacemente questi sprechi e di inserirsi perfettamente in un moderno impianto di lavorazione. Alla base di tutto c'è il processo IceCon™, un brevetto di GEA. Questa tecnica crea le condizioni di crescita ottimali per un'efficace separazione dei cristalli di ghiaccio e garantisce il massimo fattore di concentrazione per la maggior parte dei liquidi alimentari.

I sistemi commerciali sono progettati sulla base delle dimensioni dei componenti standard, in funzione delle vostre esigenze di produttività. I sistemi multi-stadio vanno bene invece per capacità da 10 a 5.000 kg/h.