L'essiccatoio a tamburo GEA viene ampiamente usato in tutte le industrie di processo ed è altamente affidabile nelle più ardue condizioni di utilizzo, tanto che viene descritto come il "cavallo di battaglia dell'industria".

Combinando flessibilità e affidabilità, gli essiccatoi a tamburo sono in grado di gestire una vasta gamma di materiali, dai dolcificanti di grado farmaceutico al fosfato minerale. Le caratteristiche progettuali consentono l'utilizzo delle temperature di essiccazione più elevate possibili (ove il prodotto lo consenta), e la soluzione è immune da fluttuazioni legate al flusso o alle dimensioni delle particelle.

L'essiccatore a cascata consiste in un cilindro rotante leggermente inclinato, dotato di una serie di deflettori periferici, posizionati ad hoc per sollevare, distribuire e trasportare il materiale. I deflettori sono progettati per soddisfare le particolari caratteristiche di manipolazione del materiale, che possono variare con l'aumentare del grado di secchezza.

Il principio di funzionamento si basa sulla discesa a caduta, o a cascata, del materiale bagnato, attraverso un flusso di gas caldo, che fluisce in equicorrente o controcorrente con i solidi. Il gas caldo induce l'evaporazione dell'umidità. Il calore perso trasferito al materiale, e l'evaporazione del vapore acqueo, riducono rapidamente la temperatura del gas, lasciando l'essiccatore a una temperatura relativamente bassa.

Altri sistemi comprendono raffreddatori a tamburo diretti e indiretti, impianti di calcinazione a tamburo a riscaldamento diretto ed essiccatori a tamburo a riscaldamento indiretto, nonché impianti di calcinazione per materiali fini e polverosi, e applicazioni per calcinazione a più bassa temperatura.