Il momento dell'impiego del decanter sopraggiunge quando il contenuto di solidi nella sospensione da lavorare è particolarmente elevato. Tali macchine hanno il vantaggio di garantire un'elevata efficienza a livello di chiarificazione e i massimi risultati a livello di estrazione dell'acqua, oltre a consentire la separazione dei liquidi con simultanea rimozione dei solidi. I requisiti principali in questo campo comprendono elevata velocità del tamburo, una potente spinta della coclea, e una velocità della coclea che si adatta automaticamente ai solidi caricati nell'alimentazione.

Grazie alla sua versatilità e al know-how tecnologico di GEA, il decanter può essere utilizzato per un'ampia gamma di operazioni di processo: dalla chiarificazione per separazione, classificazione, concentrazione e lavaggio, fino all'estrazione.

I decanter per chiarificazione sono utilizzati per separare i solidi da una sospensione, al fine di ottenere un liquido virtualmente privo di solidi, chiarificato. I decanter per estrazione dell'acqua assicurano la massima concentrazione dei solidi, per renderli quanto più possibile asciutti. I decanter per separazione separano due liquidi chimicamente non mescolabili, con simultanea separazione dei solidi. I decanter per classificazione separano la miscela di solidi della sospensione in una frazione fine (particelle piccole) e in una frazione grezza (particelle grandi). I decanter per estrazione mescolano un liquido contenente un solido o un estratto con un agente liquido che contiene i solidi o il liquido dopo la miscelazione. Infine, vi è la possibilità di integrare nel decanter un sistema di lavaggio in equicorrente, controcorrente o di diluizione, per il lavaggio dei solidi sospesi.