Düsseldorf, 30 giugno 2015 – GEA annuncia l’acquisizione di Hilge, azienda leader nel settore delle pompe igieniche, specializzata nella produzione di pompe in acciaio inossidabile per l’industria alimentare e delle bevande. Con i suoi circa 150 dipendenti, nel 2014 l’azienda con sede a Bodenheim, Germania, ha fatto registrare entrate superiori ai 35 milioni di euro. Hilge offre una gamma di prodotti complementare ai componenti di flusso presenti nel portafoglio di GEA. L’operazione deve ancora ottenere l’approvazione delle autorità antitrust.

“L’acquisizione di Hilge ci permette di continuare a portare avanti la nostra strategia per colmare i vuoti di tecnologia attraverso fusioni e acquisizioni di aziende specializzate nella produzione di macchinari non presenti nel nostro portafoglio”, ha commentato Juerg Oleas, CEO di GEA. “Grazie a Hilge rafforziamo la nostra posizione di leadership nella fornitura di macchinari e soluzioni per l’uso in ambienti produttivi asettici che richiedono standard igienici elevati.”

“Dal 2004 Hilge fa parte del Gruppo Grundfos. Tuttavia la crescente attenzione di quest’ultima per il suo core business ha portato alla conclusione che il settore sanitario non rappresenta un’area di interesse strategico. L’ingresso nell’orbita GEA, invece, può rivelarsi determinate per Hilge, e da questa operazione ci attendiamo che nascano sinergie forti, dato l’interesse di GEA per l’industria di processo, inclusa quella alimentare e delle bevande. Un progetto vincente per tutti! GEA può espandersi nella sua area d’interesse, Grundfos è libera di concentrarsi sul suo core business e Hilge entra a far parte di un’organizzazione all’interno della quale potrà giocare un ruolo strategico fondamentale”, dichiara l’Executive Vice President Lars Aagaard, Head of Business Development di Grundfos.

 

Indietro