Trattamento e trasporto dell’olio combustibile

Le turbine a gas nelle centrali elettriche vengono alimentate con gasolio, greggio o olio combustibile pesante. Non solo l’acqua, ma anche i sali idrosolubili e le particelle di solidi abrasivi possono danneggiare le pale delle turbine, e di conseguenza l’intera centrale elettrica, perciò devono essere rimossi. GEA fornisce unità di trattamento efficienti per ogni tipo di combustibile, tutte provviste di separatori auto-pulenti.

Una soluzione efficiente ed economica

Le specifiche di qualità relative ai combustibili per le turbine a gas sono molto rigorose. Elementi in tracce dannosi come il sodio, il potassio e il calcio solubili in acqua nonché il vanadio e il piombo solubili in olio possono causare gravi problemi. Una concentrazione eccessiva di elementi in tracce nel combustibile è causa di corrosione. Sedimenti quali sabbia, ruggine o polveri catalitiche possono incrementare il grado di usura.

I sistemi di trattamento per gli oli combustibili di GEA rappresentano una soluzione efficiente ed economica. I produttori di turbine a gas specificano i valori massimi degli elementi in tracce affinché gli impianti operino in sicurezza e con costi ridotti. Per quanto riguarda il sodio e il potassio questi valori oscillano tra 1 ppm e 0,1 ppm. Il contenuto dei dannosi elementi in tracce solubili in acqua può essere ridotto ai livelli richiesti tramite il solo processo di separazione oppure attraverso una combinazione di lavaggio e separazione. Contaminanti quali sabbia, ruggine e polveri catalitiche vengono rimossi dall’olio combustibile grazie all’azione di una forza centrifuga elevata.

Gli elementi in tracce solubili in olio, come per esempio il vanadio e il piombo, non possono essere separati. Perciò un apposito inibitore viene aggiunto al combustibile per contrastare la corrosione causata dalla cenere di vanadio a temperature elevate. I separatori auto-pulenti con tamburo a dischi sono usati per purificare l’olio combustibile e privarlo della fase acquosa. Un elemento essenziale è costituito dall’eccezionale efficienza di separazione anche in presenza di variazioni costanti nella composizione dei prodotti da separare. Perché la separazione sia effettivamente accurata è necessario che acqua, olio e solidi presentino densità diverse.

Vantaggi principali:

  • allungamento della vita utile delle turbine,
  • allungamento degli intervalli tra i necessari interventi di revisione e manutenzione,
  • riduzione della perdita di potenza delle turbine a gas,
  • riduzione dei costi di gestione per i macchinari a valle.