Un trattamento ecocompatibile in alternativa a costosi processi di smaltimento

In alternativa al costoso processo di smaltimento degli oli esausti e dei residui di idrocarburi, GEA ha sviluppato un metodo per riciclare lo slop nel processo di raffinazione o di trattamento dell’olio. Vantaggi per i nostri clienti: un utilizzo ottimale delle risorse.

Dai rifiuti...

Lo slop, o olio esausto, spesso stoccato in apposite vasche, viene prodotto nel corso del lavaggio dei serbatoi e dei filtri o dei processi di raffinazione a seguito di perdite o “scarti”: sostanzialmente costituisce un rifiuto dei tradizionali impianti per il trattamento dell’olio. Si tratta quindi di una miscela composta da olio, numerosi prodotti chimici, acqua e particelle solide fini e grossolane in proporzioni altamente variabili.

... all’uso

Il primo passo consiste nel pre-trattare lo slop. A questo scopo la temperatura dell’olio viene innalzata al livello di quella di processo, quindi vengono aggiunti dei prodotti chimici (es. demulsionanti) per rompere le emulsioni, in modo da consentire la successiva omogeneizzazione in speciali miscelatori. Questo passaggio è importante per garantire che l’intero processo sia il più possibile stabile. Indipendentemente dal fatto che la miscela abbia un alto contenuto di acqua e solidi o sia particolarmente viscosa, i decanter ad alte prestazioni GEA separano efficacemente i solidi; e i modelli a tre fasi separano contemporaneamente anche la frazione acquosa dall’olio. I nostri decanter adattano automaticamente la velocità differenziale alle variazioni nel flusso di alimentazione per garantire la massima efficienza nelle operazioni di separazione. Nella successiva fase di finitura le centrifughe a dischi separano l’acqua residua e particelle molto piccole dall’olio. L’olio così recuperato è conforme ai requisiti di raffinazione standard e può essere mischiato con il greggio normale per essere ulteriormente lavorato.

Separatori a dischi auto-pulenti gestiscono il trattamento della frazione acquosa presente nel decanter rimuovendo sedimenti molto piccoli e riducendo il contenuto residuo di olio entro il limite previsto o addirittura al di sotto (normalmente 15 ppm o meno). Così facendo vengono rispettate le normative per la salvaguardia dell’ambiente e l’acqua può essere smaltita in modo ecocompatibile.

Protezione antideflagrante in conformità alle normative ATEX

Le versioni antideflagranti per l’utilizzo in aree a rischio di esplosione di tipo 1 e 2 conformi alle normative ATEX garantiscono che tutte le fasi del processo di lavorazione si svolgano nella massima sicurezza. Grazie al nostro principio di copertura, i prodotti classificati come pericolosi possono essere riscaldati e lavorati anche a temperature superiori al loro punto di infiammabilità.

Sistemi completi e soluzioni mobili

Avvalendosi della sua competenza nel trattamento dello slop, GEA fornisce sistemi completi per il trattamento di olio e acqua, che includono l’intero centro di controllo. Sono disponibili linee di processo di varie taglie, che possono essere personalizzate per soddisfare le specifiche necessità del cliente. Inoltre tutte le unità possono essere installate in container per essere utilizzate come sistemi mobili.