Applicazioni per fondotinta

Un fondotinta liquido è un'emulsione cosmetica colorata di olio-in-acqua, di solito formulata con coloranti organici o inorganici, che si applica sul viso per conferire all'incarnato un aspetto naturale e uniforme. Talvolta viene usato per coprire difetti o macchie o per modificare la tonalità naturale della pelle, per dipingere il viso (o il corpo quando il fondotinta viene applicato in zone diverse dal viso). L'uso dei cosmetici per perfezionare l'aspetto del volto è noto e praticato da millenni: gli antichi Greci, Romani ed Egiziani, sia maschi che femmine, utilizzavano polvere di piombo o gesso per schiarire la pelle.

Omogeneizzazione di pigmenti colorati

I coloranti (inorganici) a base minerale non sono assorbiti dalla pelle e raramente sono solubili in acqua. Molti sono tuttavia disponibili in dispersioni di olio. I coloranti organici sono per lo più composti sintetici costituiti da carbonio combinato con atomi di idrogeno, azoto e/o ossigeno. La scelta del colore dipende dalle proprietà della formulazione del prodotto e dal fatto che sia possibile una dispersione in acqua o in olio. 

L'omogeneizzazione ad alta pressione è un processo di importanza fondamentale per l'uso dei pigmenti colorati nelle emulsioni poiché consente un'efficace dispersione delle particelle per creare una sospensione con tempi di separazione molto più lunghi rispetto alle miscele tradizionali.

Per prestazioni ottimali, gli omogeneizzatori dovrebbero funzionare a pressioni di 1000–1500 bar in un processo monofase e includere 3–5 passaggi di prodotto a seconda della riduzione dimensionale richiesta e della durezza degli ingredienti.