Ottenere prodotti a viscosità elevata

Grazie una gamma completa di omogeneizzatori, dalle unità pilota alle unità di grandi dimensioni completamente automatizzate, GEA fornisce tecnologie di omogeneizzazione per tutte le applicazioni lattiero-casearie.

Il ruolo dell'omogeneizzazione ad alta pressione è frazionare la fase dispersa di globuli di olio di grasso di grandi dimensioni in una sospensione grossolana e produrre una distribuzione di globuli molto piccoli. In emulsioni come il latte o in altri prodotti lattiero-caseari contenenti un agente tensioattivo (surfattante) o un emulsionante, la fase oleosa o grassa, in globuli micronizzati, viene quindi stabilizzata per evitare possibili effetti di coalescenza o di separazione gravitazionale.
 
Le creme vengono omogeneizzate per ottenere prodotti a viscosità più elevata e la pressione applicata è definita dal loro contenuto di grassi: le creme con un contenuto di grasso pari al 10-18% vengono omogeneizzate a 150-200 bar, mentre, con un contenuto di grasso del 38-48%, la pressione di omogeneizzazione scende a 100 bar. La viscosità delle creme aumenta all'aumentare della pressione di omogeneizzazione e diminuisce all'aumentare della temperatura, pertanto sia la pressione sia la temperatura sono parametri fondamentali per ottenere la viscosità desiderata.