Industria dei metalli non ferrosi

Il mercato mondiale dei metalli non ferrosi è vitale e in rapida crescita e mostra notevoli potenzialità per il futuro. Esistono molte varietà di metalli non ferrosi di diverso valore. Oltre a, per esempio, rame, zinco e piombo, esistono anche metalli speciali di grande valore come l’oro e l’argento. Sebbene in piena espansione, l’industria di processo dei metalli non ferrosi presenta anche degli aspetti negativi. In futuro il controllo delle emissioni sarà uno degli elementi chiave per seguire le tendenze e ottemperare alle normative.

Unità di depurazione dei gas per la tecnologia ambientale e di processo

Non Ferrous copper application

La salvaguardia dell’ambiente non è soltanto uno strumento di auto-conservazione dell’uomo ma anche un comportamento virtuoso dell’industria. GEA offre un’ampia gamma di tecnologie per tutelare l’ambiente senza frenare il processo produttivo e creando valore aggiunto che consenta di risparmiare adeguandosi ai requisiti di legge.

I sistemi di depurazione dei gas sono elementi essenziali del processo produttivo per tenere sotto controllo l’inquinamento atmosferico. La nostra attività nel campo della depurazione dei gas a base di SO2 nel processo di trasformazione dell’acido solforico si concentra su forni di arrostimento, forni fusori e convertitori per diversi metalli non ferrosi, tra i quali:

  • rame,
  • zinco,
  • piombo,
  • molibdeno.

Esempi di soluzioni per la salvaguardia dell’ambiente integrate nel processo produttivo:

Forni fusori per zinco, pirite e oro e convertitori per la produzione di rame

  • Recupero polveri da gas caldi con cicloni e precipitatori elettrostatici a secco
  • Impianti di lavaggio e raffreddamento (torri di estinzione, scrubber Venturi o a flusso radiale, torri di raffreddamento a pacchi) inclusa rimozione di fluoro
  • Recupero polveri, metalli pesanti e nebbia di acido solforico con precipitatori elettrostatici a umido
  • Separazione del mercurio nel processo con calomelano

Forni rotanti

  • Recupero polveri da gas caldi con cicloni e precipitatori elettrostatici a secco
  • Impianti di lavaggio e raffreddamento (torri di estinzione, scrubber Venturi o a flusso radiale, torri di raffreddamento a pacchi) inclusa rimozione di fluoro
  • Recupero polveri fini e separazione di nebbia di acido solforico con precipitatori elettrostatici a umido
  • Separazione di anidride solforosa con procedura a umido e a secco sulla base di calcare e soda caustica