Depurazione dei gas per l’industria energetica e dell’incenerimento

GEA fornisce soluzioni di riduzione delle emissioni economicamente convenienti per le centrali elettriche a carbone e gli inceneritori di rifiuti esistenti.

depurazione-dei-gas-energia-incenerimento

Il nostro know-how nella realizzazione di progetti di ampia portata continua a dimostrare la validità della nostra tecnologia per soddisfare anche i più severi standard sulla qualità dell'aria.

Il processo di Spray Drying Absorption (SDA) è un modo versatile di pulire i fumi tramite le rimozione dei gas acidi e del particolato generati dalla combustione dei combustibili fossili, in particolare il carbone. Data la presenza di grandi volumi di fumi, le installazioni nelle centrali elettriche hanno frequentemente più di un modulo di Spray Dryer Absorber.

Il prodotto finale del processo Spray Drying Absorption consiste nei prodotti di reazione, in assorbenti in eccesso e in ceneri volatili. I sistemi SDA possono essere efficacemente retrofittati in impianti con una limitata disponibilità di spazio e normalmente vengono collegati durante una breve interruzione di corrente, con il minimo disagio per la generazione di energia.

Le applicazioni per inceneritori di rifiuti sono generalmente caratterizzate da quantità di gas relativamente ridotte. Le dimensioni inferiori dell'impianto e la composizione del contenuto acido in genere favoriscono la progettazione single-pass. Le proprietà di essiccazione dell'assorbitore, il contenuto elevato di cloro nel gas in entrata, la modalità single-pass ecc... richiedono una progettazione con un maggior tempo di ritenzione nella camera di assorbimento; di conseguenza, gli impianti lavorano a temperature di uscita elevate.

Un atomizzatore rotante singolo, in posizione centrale minimizza il potenziale di inumidimento e depositi sulle pareti, garantendo un utilizzo ottimale del reagente. La sua costruzione resistente alle abrasioni e la flessibilità di esecuzione dell’albero possono tollerare squilibri e garantire un funzionamento affidabile e continuo fra le manutenzioni programmate.

Il nostro obiettivo è ridurre le emissioni di:

  • ossidi di azoto (NOx)
  • ossidi di zolfo (SO2 e SO3)
  • particolato fine (PM2.5)
  • mercurio
  • gas acidi (HCl e HF)
  • altri pericolosi inquinanti dell’aria (HAP)

In tutto il mondo, sono installati oltre 200 impianti di Spray Drying Absorption nelle centrali elettriche, centrali di incenerimento dei rifiuti, centrali di combustione dei rifiuti pericolosi. Sono tutti accomunati da una caratteristica: vengono utilizzati in conformità o al di sopra delle disposizioni sulle prestazioni previste dalle autorità locali.