Depurazione dei gas di scarico dei processi per prodotti chimici speciali e fini

Il prodotti chimici fini sono sostanze chimiche pure prodotte in quantità limitate in impianti di lavorazione continua e a batch. In molti casi, è necessario estrarre i gas di scarico dai serbatoi degli agitatori e da altri apparati per consentirne la purificazione.

Gli impianti di jet scrubbing di GEA sono la soluzione ideale per questo tipo di applicazione. Caratterizzati da un'elevata flessibilità in termini di progettazione, materiali e funzionamento, sono particolarmente adatti all'utilizzo con miscele di gas esplosivi, con gas con un elevato contenuto di polveri o con gas altamente corrosivi.Siamo in grado di progettare impianti con elevate capacità di trattamento dei gas, da 0,05 m³/h a circa 100,000 m³/h, e con temperature di scarico fino a 1.300°C. In alternativa, le nostre tecnologie di depurazione possono essere installate in impianti esistenti. La presenza nei gas di scarico di cloro o di solventi specifici, come il toluene, il diclorometano o il benzene, impone di realizzare gli impianti utilizzando materiali speciali.

Come mezzo di lavaggio, sono utilizzati acqua pura, acidi diluiti o soluzioni caustiche. Ciò rende gli scrubber la soluzione ideale per l'assorbimento di varie sostanze inorganiche e organiche, come ad esempio gli alogeni (F2 , Cl2 , Br2, I2 ), gli alidi di idrogeno (HF, HCl, HBr, HI), i composti contenenti zolfo (SO2, SO3, H2S), l'ammoniaca (NH3), gli alcoli a basso peso molecolare, gli acidi organici e le ammine.

Nel separatore dello scrubber, come colonne in controcorrente per eseguire la depurazione fine, sono installati anelli di riempimento o piatti. A seconda dell'applicazione specifica, è possibile progettare gli jet scrubber come impianti multistadio o in combinazione con scrubber Venturi o altri separatori di gocce.