La cristallizzazione da soluzione nell'industria bio-chimica

La cristallizzazione da soluzione viene ottenuta per evaporazione, raffreddamento o reazione chimica. Generalmente, le tecniche evaporative sono applicate nei casi in cui la solubilità del soluto è pressoché indipendente dalla temperatura e la supersaturazione è ottenuta concentrando la soluzione. La cristallizzazione mediante raffreddamento sotto vuoto è utilizzata quando la solubilità dipende fortemente dalla temperatura. I vantaggi della cristallizzazione mediante raffreddamento sono legati all'assenza di superfici di raffreddamento e, quindi, di incrostazioni.

Dalla caffeina alla vitamina C

Coffein Crystals

Per molti decenni, GEA ha progettato impianti e ha fornito apparecchiature per la cristallizzazione da soluzione delle sostanze di derivazione alimentare o farmaceutica come l'acido citrico, la caffeina, gli acidi glutammici e il glutammato monosodico, la lisina, la treonina, zuccheri speciali e la vitamina C: Forniamo inoltre apparecchiature per i relativi prodotti a monte, incluso l'acido chetogulonico, l'ascorbato di sodio e il chetogulonato di sodio. 

Le nostre competenze, inoltre, ci rendono il partner ideale per la progettazione di sistemi di trattamento dei reflui associati per il recupero di sostanze chimiche preziose come il solfato di sodio, nella produzione della vitamina C, o del solfato come sottoprodotto, e nella concentrazione di borlande di lieviti da panificazione (e di bioetanolo) con recupero di potassio. Questi impianti per il trattamento dei reflui utilizzano la tecnologia di cristallizzazione di GEA con altre tecnologie correlate (come processi a membrana, processi di precipitazione con il supporto di flocculanti e trattamenti con carbone attivo) per ottenere la qualità elevata e costante richiesta. 

GEA dispone di un centro di ricerca moderno in grado di valutare la progettazione dei processi e di eseguire simulazioni dettagliate per garantire il funzionamento ottimale dell'impianto reale.